La rosacea è una malattia dermatologica cronica e non completamente studiata, che colpisce in genere le persone con pelle chiara, gli occhi blu e di solito inizia nella mezza età. I possessori di tonalità della pelle più scure possono anche soffrire di rosacea, ma i segni della malattia in questo caso non saranno così accattivanti. Il disturbo è sempre accompagnato da arrossamento, spesso con piccole papule (o protuberanze), che possono trasformarsi in acne. Viene spesso confuso con l'acne.

Tuttavia, l'acne non ha nulla a che fare con questa malattia, anche se in alcuni casi possono esserci sintomi simili sotto forma di arrossamento e danni alla pelle. Il principale segno distintivo della pelle rosacea è l'assenza di anguille nere o bianche. I pazienti provano disagio per le manifestazioni visive della malattia. Colpito, di regola, è la regione centrale del volto. Nonostante il fatto che la malattia sia cronica, a volte ci sono periodi di attenuazione temporanea dei sintomi, in altri casi si può osservare un peggioramento della condizione.

Cos'è?

La rosacea è una patologia cutanea cronica di natura non infettiva, che colpisce prevalentemente i pazienti maturi. Il processo infiammatorio procede con un graduale aumento dei sintomi, frequente arrossamento della pelle, teleangectasie (dilatazione persistente dei piccoli vasi sanguigni), eritema persistente, formazione di papule, pustole e, in rari casi, nodi.

cause di

Oggi, le cause della rosacea non sono completamente comprese, ma ci sono diverse teorie che affermano che i fattori ereditari, i disordini nell'adeguato funzionamento della difesa immunitaria, le malattie endocrine e gastrointestinali giocano un ruolo significativo nello sviluppo di questa malattia.

  1. Teoria psicologica dello sviluppo della malattia. Per un lungo periodo di tempo si è creduto che una delle cause fondamentali dello sviluppo di rosacea sul viso sono vari disturbi mentali, ma questo fatto non è stato confermato da numerosi studi. L'unico legame tra la rosacea e la malattia mentale è lo sviluppo di gravi stati mentali sullo sfondo di forme gravi di rosacea. Questo di solito si manifesta con instabilità emotiva, umore depresso e depressione.
  2. Teoria ereditaria dello sviluppo. La maggior parte degli scienziati nega categoricamente il fattore genetico nello sviluppo della rosacea. Tuttavia, nonostante ciò, studi rilevanti condotti negli Stati Uniti hanno dimostrato che in più del 40% dei pazienti con rosacea, la malattia è osservata nei parenti più stretti. Inoltre, nel miele corrispondente. La letteratura ha ripetutamente descritto i casi familiari della sconfitta di questa malattia.
  3. Teoria del ruolo delle zecche nello sviluppo della malattia. Alcuni scienziati attribuiscono l'aspetto della rosacea agli effetti degli acari del genere Demodex. Questa teoria è confermata dal rilevamento di zecche nei materiali studiati prelevati dalle aree problematiche della pelle. Tuttavia, a causa del fatto che lontano da tutti i pazienti vengono rilevate le larve di queste zecche, questa teoria non ha ancora ricevuto conferma finale. Se le zecche vengono rilevate nella rosacea, viene stabilita una diagnosi di demodicosi simile alla rosacea.
  4. Il ruolo delle malattie dell'apparato digerente. Questo, oltre alla teoria ereditaria, ha anche molti avversari, ma grazie a numerosi studi e osservazioni condotte, il 35% dei pazienti con rosacea mostrava sintomi di piccole malattie intestinali e quasi il 90% dei pazienti mostrava segni di gastrite.
  5. Teoria dell'influenza di fattori esterni. Negli ultimi anni, la teoria secondo cui l'uso di bevande alcoliche, caffè e spezie, a causa dell'impatto negativo sulla mucosa gastrica, porta alla dilatazione dei vasi sanguigni riflessi sul viso è stata persistentemente esagerata. Tuttavia, gli studi hanno dimostrato che l'espansione dei vasi facciali non si sviluppa dopo aver consumato i suddetti prodotti, ma come conseguenza dell'ingestione nel corpo, più precisamente nello stomaco, riscaldata da più di 60 ° C di fluido. Tuttavia, nonostante ciò, i pazienti con rosacea sono invitati a escludere agrumi, cibi piccanti, alcolici e caffè dalla loro dieta.
  6. Teoria contagiosa. A causa del fatto che con la rosacea sulla pelle del viso appare un rash pustoloso, un determinato ruolo nello sviluppo di questa malattia è assegnato al fattore infettivo, o più precisamente, ai batteri. La teoria infettiva conferma anche il fatto che nel caso degli antibiotici, c'è una significativa diminuzione delle manifestazioni di rosacea. Nonostante questo, il contenuto dell'eruzione purulenta non è riuscito a riconoscere alcun batterio o virus che potrebbe causare lo sviluppo di questa malattia.

Tipicamente, questa malattia è osservata nella femmina, mentre negli uomini si verifica più rapidamente con lo sviluppo predominante di gravi complicanze. Di solito l'acne rosa si trova nelle persone con pelle chiara età dai 39 ai 55 anni (gli anziani, così come i bambini, la rosacea è estremamente rara).

sintomi

I sintomi della rosacea (vedi foto) sono abbastanza tipici, è quasi impossibile confonderli con segni di altre malattie.

Quindi, i principali sintomi della rosacea sul viso sono:

  1. Eruzione rosa che appare sullo sfondo del rossore. In primo luogo, si tratta di papule (protuberanze rosa), che vengono poi convertite in acne con contenuti purulenti (pustole, punti neri). Questo stadio è chiamato papulopustular.
  2. Arrossamento costante del centro della faccia (nella zona T). Cioè, il rossore cattura naso, guance, mento e naso. A volte il rossore può essere più esteso, eccitando il petto e la schiena del paziente. Questi sintomi sono caratteristici dello stadio eritematoso.
  3. Una parete vascolare di colore rosso (telangiectasia) sulla pelle del viso in tutta l'area interessata, l'occorrenza di noduli rossi e bluastri sono tipici della fase eritematoso-papulare della malattia.
  4. Arrossamento degli occhi, lacrimazione o sensazione di asciutto. Inoltre, il paziente può sentire dolore ai suoi occhi, come se un corpo estraneo fosse caduto dentro di loro. Avendo studiato i sintomi della rosacea, i ricercatori di questa malattia hanno creato diverse classificazioni, piuttosto complesse, di stadi e forme. Le fasi di cui sopra riguardano una delle classificazioni più comuni della malattia.
  5. Pelle spessa e incrostata del viso nei punti di rossore. Pelle rossa e densa sul naso. A causa dell'ipertrofia delle ghiandole sebacee e del tessuto connettivo, il naso può aumentare significativamente di dimensioni, appaiono noduli su di esso, separati da solchi. Questo è il più duro stadio nodale della rosacea, che è anche chiamato rinoformo. Il più spesso diagnosticato in uomini 50-60 anni.

Clinicamente distinguere diverse forme di rosacea:

  1. Eritematoso-teleangiektaticheskaya. L'eritema è persistente (dura per diversi giorni). Molteplici teleangiectasie compaiono sulla pelle delle guance.
  2. Phymatous (o papular-nodular). Questa forma è caratterizzata dalla comparsa di nodi e placche. C'è un aumento delle dimensioni dell'eruzione con la loro successiva fusione. La fibrosi e l'iperplasia delle ghiandole sebacee portano ad un aumento delle aree cutanee ("Fima").
  3. Papule, pustolosa. Sullo sfondo dell'eritema, gruppi di piccoli papuli con squame sottili appaiono sulla superficie. Si trovano prima sulla pelle del naso e sulle pieghe naso-labiali, quindi si diffondono sulla pelle della fronte e del mento. Nel corso del tempo, parte delle papule si trasforma in pustole piene di contenuto sterile. Spesso sviluppa infiltrazioni e gonfiori della pelle.
  4. Eye. Comprende blefarite, infezioni congiuntivali, congiuntivite, cheratite, irite, calazio, ecc. La fotofobia, la visione offuscata, il prurito, lacrimazione, secchezza oculare, sensazione di corpo estraneo, ecc. Possono disturbare i pazienti.I sintomi oculari possono essere rilevati nel 50% dei pazienti con rosacea. Un chiarimento dettagliato dei sintomi oculari e la consapevolezza del paziente di questa forma di rosacea aiutano a consultare tempestivamente un oftalmologo.

La rosacea è più comunemente osservata nelle donne con più di 30 anni, ad eccezione della forma fymatous, che è più comune negli uomini. Più spesso, i rappresentanti di pelle bianca della razza caucasica sono interessati. Le persone con la pelle più scura potrebbero non essere in grado di riconoscere la rosacea.

Che aspetto ha la rosacea: foto

La foto sotto mostra come la malattia si manifesta negli adulti.

diagnostica

Questa malattia della pelle viene diagnosticata esaminando la pelle del paziente. Per esaminare le aree interessate in dettaglio, è possibile utilizzare un dermatoscopio video.

Se vi è il sospetto di infezione da acaro sottocutaneo, demodex, effettuare un'analisi del raschiamento della pelle. Alla presenza di eruzioni purulente, il dottore prescrive bakposev i contenuti di acne. Si può anche raccomandare di passare un esame delle urine e del sangue, per effettuare un esame ecografico degli organi interni.

complicazioni

Possibili complicanze della rosacea:

  • formazione di ascessi;
  • sviluppo dell'infezione secondaria;
  • naso pineale (rinofima) o ispessimento della pelle su altre aree del viso;
  • danno e infiammazione della cornea, ridotta acuità visiva;
  • problemi psicologici, disturbi nervosi (depressione, insonnia, irritabilità, affaticamento).

Come trattare la rosacea?

Prima di tutto, gli sforzi dei medici dovrebbero essere diretti a fermare i sintomi della malattia. Al fine di prevenire il suo sviluppo, viene prescritta una terapia patogenetica e per prevenire il verificarsi di ricadute - trattamento etiotropico.

Dovrebbe essere chiaro che la rosacea è una malattia piuttosto grave e non una semplice infiammazione della pelle o un difetto estetico, quindi non sperare in una cura completa.

Quando prescrivere il trattamento prende in considerazione le cause della malattia. Viene effettuato in un complesso e la combinazione di farmaci viene selezionata in base allo stadio e alla forma della malattia, tenendo conto delle caratteristiche individuali del paziente.

Trattamento topico e antibiotici

Tale trattamento consiste nell'uso di unguenti e creme contenenti il ​​componente antibatterico (Metrogil, Rozamet, Rozex), ittiolo e olio di Naftalan. Nelle fasi iniziali aiuta bene i gadget con una soluzione di acido borico e oratori, che vengono preparati in farmacia con prescrizione medica.

Gli agenti topici più popolari sono:

  • Crema di rosacea sul viso di Ovante. Preparato naturale contenente estratti vegetali e zolfo cristallino microincapsulato. Il farmaco è abbastanza sicuro, fornisce un effetto cosmetico pronunciato e può essere usato per lungo tempo senza danni alla salute.
  • Skinoren - gel. Contiene acido azelaico, che ha un pronunciato effetto anti-infiammatorio e anti-edematoso, ha un effetto essiccante sull'eruzione. Il farmaco non ha praticamente controindicazioni, può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento. Il gel viene applicato sulla pelle pulita 2-3 volte al giorno, risultati duraturi e duraturi possono essere ottenuti solo con l'uso regolare del farmaco.
  • Farmaci ormonali per uso esterno. Questi fondi danno un rapido effetto positivo, ma dovrebbero essere utilizzati in corsi brevi. Il medico deve prescriverli, il trattamento è sotto il suo controllo. Molti esperti dubitano della fattibilità dell'uso di unguenti ormonali, poiché il risultato positivo del loro uso è di breve durata e, dopo l'interruzione, c'è un rapido ritorno dei sintomi in una forma più grave. Inoltre, c'è il rischio che la rosacea diventi steroide difficile da trattare.

Anche durante il trattamento della rosacea, gli antibiotici del gruppo tetraciclina (ossitetraciclina, minociclina, tetraciclina cloridrato) sono ben stabiliti. Il metronidazolo mostra un'alta efficienza nella lotta contro la rosacea, fa fronte a molte varietà di batteri e distrugge la zecca sottocutanea. Inoltre, il metronidazolo ha un effetto decongestionante e ha un effetto benefico sul restauro della mucosa gastrica e intestinale.

Per eliminare il forte prurito e irritazione, vengono prescritti antistaminici (Tavegil, Suprastin, Claritin). Quando appaiono le vene del ragno, viene prescritto il complesso vitaminico Ascorutin, che rafforza le pareti dei vasi sanguigni. Per calmare il sistema nervoso si raccomanda l'uso di motherwort o valeriana, nei casi più gravi vengono prescritti antidepressivi.

Trattamento di fisioterapia

Il trattamento con la rosacea può essere completato con le seguenti tecniche di fisioterapia:

  1. Elettrocoagulazione. L'area interessata è esposta alla corrente elettrica attraverso un elettrodo sottile. Questo metodo consente di rimuovere papule, pustole e teleangectasie, ma può lasciare ustioni sulla pelle sana.
  2. Crioterapia. Può essere applicato in qualsiasi fase della malattia. L'area interessata è esposta a basse temperature con azoto liquido. Questa tecnica consente di ridurre le manifestazioni di telangiectasia e migliora l'aspetto della pelle.
  3. Laser terapia. Un raggio laser è diretto al sito con telangiectasia, che provoca un effetto termico sul vaso sanguigno e lo distrugge. Questa procedura consente di eliminare la telangiectasia per un periodo più lungo e non è accompagnata da danni ai tessuti sani come nell'elettrocoagulazione.
  4. Massaggio rotazionale I siti di affetto vengono massaggiati con movimenti di movimento circolare due volte al giorno. Questo metodo migliora il drenaggio linfatico e riduce il gonfiore dei tessuti.

In caso di complicanze della rosacea con ascessi e fistole, al paziente può essere raccomandato un trattamento chirurgico finalizzato all'asportazione di focolai patologici e all'installazione di drenaggio per un migliore deflusso delle secrezioni purulente. Dopo aver eseguito tali interventi, al paziente vengono prescritte le medicazioni con l'uso di antibiotici e altri antinfiammatori e disinfettanti.

Trattamento di rosacea con rimedi popolari

Le seguenti erbe e piante sono utilizzate per il trattamento della rosacea:

  1. Una successione Per preparare l'infuso, utilizzare 1 parte di erba in 30 parti di acqua. Il tovagliolo inumidito con la soluzione viene sovrapposto sul viso per 30 minuti.
  2. Camomilla. Per rosacea rosa, viene utilizzata un'infusione di fiori (preparati in un rapporto di 1:15). Dopo la preparazione della soluzione, la stessa procedura viene eseguita come con la calendula.
  3. Calendula. È possibile utilizzare la tintura già pronta di calendula, acquistata in farmacia. 50 ml di tintura diluita in un bicchiere di acqua fredda. La soluzione risultante è impregnata con un asciugamano o una garza piegati in più strati. Leggermente strizzata, la garza impone sul viso per 3 ore. La procedura viene eseguita una volta al giorno.
  4. Cranberry. A casa, puoi curare la rosacea con succo di mirtillo. Le medicazioni bagnate sono più efficaci. Per fare questo, piegato in 10 strati di garza imbevuta di succo di mirtillo, quindi imporre sul viso, coperto con uno strato di cotone idrofilo in cima. Correggi questa benda con una benda e lascia per 30-60 minuti. Se stai usando i mirtilli per la prima volta, il succo deve essere diluito con acqua in un rapporto 1: 3. Se la pelle ha risposto bene, puoi aumentare gradualmente la concentrazione e andare al succo di mirtillo non diluito.

Trattamenti popolari per la rosacea spesso danno un buon effetto cosmetico. Il trattamento e la cura della pelle per la rosacea è meglio iniziare con lozioni. Per questo, possono essere utilizzati decotti, succhi e estratti vegetali. Una delle condizioni più importanti per un trattamento efficace è che tutte le soluzioni devono essere raffreddate!

cosmetici

Che tipo di trucco usare? Ecco le regole di base:

  • Con la sconfitta delle palpebre e degli occhi, puliscili con decotti di erbe.
  • Pulisci il viso con un latte cosmetico che rimuove delicatamente lo sporco dalla pelle.
  • Per le eruzioni sulla testa, usa lo shampoo per il trattamento, crea maschere per ridurre l'infiammazione.
  • Usa oli per ammorbidire la pelle. In olio d'oliva, aggiungere qualche goccia di olio di tea tree, erba di San Giovanni.
  • Acquista prodotti per la cura della pelle di qualità da aziende cosmetiche affidabili.
  • Rash, macchie rosse, ulcere, buccia d'arancia è proibito mascherare il correttore. I pori si intasano ancora di più, l'infiammazione si intensificherà. Manifestazioni di rosacea sotto polvere o fondotinta appaiono ancora più ripugnanti.
  • Usa la crema giorno e notte per la pelle problematica. Scegli una crema curativa, consulta il tuo dermatologo se il rimedio che scegli è adatto. Applicare uno strato sottile di crema.

Dieta e nutrizione

È obbligatorio per la rosacea sul viso che il trattamento includa alimenti dietetici:

  • È necessario escludere alcol, tè caldo forte e caffè.
  • nei casi più gravi, può essere prescritto il digiuno terapeutico.
  • tutti i fattori provocatori sono esclusi - cibo piccante, salato, affumicato, in scatola. Al momento del trattamento dovrebbe astenersi da dolci e alcuni frutti (pere, uva, agrumi).
  • verdure e verdure;
  • cereali e prodotti a base di acido lattico;
  • carne magra e pesce, preferibilmente al vapore;
  • patate e uova bollite;
  • cracker o pane raffermo.

prevenzione

Per prevenire il ripetersi della malattia, il paziente deve osservare le seguenti regole:

  • evitare uno stress emotivo e fisico eccessivo;
  • rifiutare di visitare il solarium, le spiagge senza riparo dal sole e dalle saune;
  • evitare di mangiare cibi troppo caldi o freddi;
  • seguire una dieta che escluda l'uso di cibi piccanti, salati, piccanti;
  • rifiutare di prendere alcol;
  • utilizzare la protezione solare;
  • visita periodicamente un cosmetologo e un dermatologo;
  • utilizzare solo cosmetici di alta qualità;
  • pulire costantemente la pelle con i mezzi consigliati dal medico;
  • trattare tempestivamente le malattie degli organi interni;
  • assumere farmaci ormonali solo su indicazione di un medico;
  • non automedicare

Rosacea: sintomi e trattamento

Rosacea - sintomi principali:

  • Arrossamento della pelle
  • pizzicore
  • Eruzione cutanea
  • Occhi rossi
  • Sensazione di sabbia negli occhi
  • lacrimazione
  • Occhi asciutti
  • acne
  • Infiammazioni pustolose
  • Pelle che brucia
  • Stringendo la pelle
  • Maglia vascolare
  • Crescita nasale
  • Sensazione di tensione cutanea

Rosacea, o, come altrimenti definito da questa malattia della pelle, l'acne rosacea, in accordo con le caratteristiche della manifestazione è una malattia cronica. La rosacea, i cui sintomi si manifestano nell'arrossamento della pelle, così come nella formazione di tubercoli e pustole, insieme ad un altro tipo di eruzione cutanea sul viso, oltre a questo ordine in più della metà dei casi, si verifica con danni agli occhi.

Descrizione generale

Al momento la causa principale della provocazione della rosacea non è stata stabilita. Nel frattempo, ci sono alcune ipotesi, che si riducono al fatto che, ad esempio, l'ipersensibilità agisce come base per lo sviluppo di questa malattia, in particolare riguarda i vasi di una persona che reagiscono a uno o un altro effetto su di essi. Si noti che i pazienti con rosacea si trovano ad affrontare un'espansione delle arterie cutanee superficiali, che si verifica con l'attuale esposizione agli stimoli, mentre nelle persone sane, tale reazione all'impatto non si verifica in linea di principio.

Un po 'prima c'era la convinzione che la causa principale della rosacea fosse un acaro microscopico, Demodex, che vive direttamente sulla pelle del viso nell'area delle ghiandole sebacee dei follicoli piliferi. Di conseguenza, si è ipotizzato che questo segno di spunta sia la causa diretta del verificarsi di una tale malattia come la demodicosi, che successivamente provoca la rosacea. Ma ora è noto che è possibile rilevare Demodex in persone che sono in buona salute, mentre la maggior parte degli scienziati determina Demodex come un fattore di scala minore nella questione di considerare lo sviluppo della rosacea.

Quindi, quando si rileva demodex, si può sostenere che non è la causa dei cambiamenti della pelle e nient'altro che la loro conseguenza. Inoltre, l'esistenza della demodicosi in sé per questi motivi è stata a lungo contestata come un fatto che, tuttavia, alcuni medici non interferiscono con tutta la lotta con questo segno di spunta, mentre allo stesso tempo si assicurano che stiano curando una particolare infezione. Altri motivi per l'eruzione per qualche motivo perdono di vista.

Oltre alle ragioni sopra citate, esiste un'altra teoria che collega l'aspetto dell'acne alla gastrite. Inoltre, alcuni tipi di farmaci, inclusi gli unguenti corticosteroidi, che non sono consentiti sul viso (che definisce la malattia come rosacea steroidea), indicano la causa della rosacea.

Fattori di rischio per la rosacea

Il più delle volte, la rosacea colpisce le donne che hanno raggiunto il periodo in prossimità della menopausa, tuttavia, in generale, la malattia è rilevante per entrambi i sessi, la fascia di età varia da 30 a 50 anni. Si ritiene che i popoli del nord siano geneticamente predisposti alla formazione di rosacea. Considerando questo, se hai la pelle chiara e capelli rossi o biondi, e anche, se hai gli occhi blu - la rosacea, rispettivamente, è una malattia alla quale sei ampiamente sensibile.

Inoltre, i fattori di rischio sono determinati dai seguenti criteri che determinano la possibilità di rosacea:

  • Malattie dell'apparato digerente (principalmente gastrite);
  • L'urgenza della disfunzione endocrina (diabete mellito, sindrome della menopausa, insufficienza ovarica, ecc.);
  • Violazione dell'immunità (che, tuttavia, è definita come un fattore ambiguo per l'insorgenza della malattia in esame).

Si considera che i fattori che provocano l'esacerbazione della rosacea sono al freddo o, al contrario, in una stanza calda, vento, esposizione prolungata alla luce solare diretta, uso di bevande alcoliche, speziate, speziate e calde. Cioè, la maggior parte delle ragioni, come potete vedere, è ridotta alla stimolazione della circolazione del sangue, a causa della quale si manifestano i sintomi caratteristici della rosacea. In alcuni casi, ci sono anche esplosioni emotive, che, tuttavia, è supportata da un numero minimo di ricercatori.

Rosacea: sintomi

La lesione cutanea della rosacea, che è notevole, si manifesta esclusivamente sul viso (principalmente il naso e le guance). Abbastanza spesso, l'insorgenza della malattia è osservata sullo sfondo della seborrea. Tra i principali sintomi caratteristici di questa malattia, selezionare quanto segue:

  • Rossore del viso di natura persistente. Fondamentalmente, come abbiamo già notato, la malattia copre il naso e le guance, così come il mento e la fronte. L'arrossamento può anche diffondersi nella zona posteriore e toracica.
  • Eruzioni cutanee. Appaiono sul viso, mentre influenzano l'area specificata di arrossamento. Inizialmente si formano piccoli tubercoli rosa (o papule) che si trasformano con la progressione della malattia in pustole (acne, acne, pustole).
  • La pelle del viso è sottoposta a compattazione nell'area del rossore che si alza. Principalmente questo sintomo è caratteristico della fase avanzata della malattia.
  • Dilatazione caratteristica dei vasi sanguigni nella manifestazione della telangiectasia (cioè, la "griglia" vascolare rossa).
  • Rhinophyma. Questa manifestazione è un arrossamento costante con compattazione della pelle nella zona del naso, che si trova più spesso tra i maschi.
  • Danni agli occhi Questo sintomo è rilevante in più della metà dei casi. Consiste nel rossore degli occhi, nella loro aridità, così come nella sensazione di sabbia, che taglia o colpisce un corpo estraneo. Inoltre, la manifestazione reale su questo sfondo è lacerante. Grave complicanze in caso di danni agli occhi possono essere cheratite, così come un'ulcera corneale.
  • Tra le possibili sensazioni ci sono bruciore, prurito e irrigidimento della pelle.

Si noti che oggi ci sono un sacco di classificazioni e algoritmi complessi che determinano le fasi e le forme specifiche della malattia in base ai suoi sintomi specifici nella rosacea. Di conseguenza, sulla base di loro è determinato e la gravità della lesione causata da questa malattia. La rosacea stessa non passa, nel frattempo accade spesso che compaiano le sue manifestazioni principali e poi scompaiano per un po '.

Dovresti prestare attenzione alla possibile rilevanza di questa malattia in futuro se hai arrossamento della pelle abbastanza spesso e facilmente. Ciò vale anche per il verificarsi di gravi arrossamenti dovuti all'uso di bevande calde e alcolici, cibi piccanti o esposizione alle condizioni meteorologiche (caldo, freddo). Inoltre, l'aspetto di una forte reazione agli effetti sulla pelle di sapone e cosmetici, spray per capelli / spray - tutto questo può anche servire come prerequisito per la comparsa di rosacea.

È importante notare che i sintomi elencati non sono indicazioni di una malattia immaginaria come la demodecosi, ma determinano il debutto della progressiva rosacea cronica, il cui compito principale è il trattamento immediato per il suo arresto immediato.

Diagnosticare la rosacea

La maggior parte dei casi della malattia può determinarlo già sulla base di manifestazioni esterne caratteristiche di esso. Alcune forme di rosacea richiedono l'esame della pelle della microflora facciale, così come una ricerca che determina le condizioni generali delle navi. Inoltre, possono essere prescritte ulteriori analisi del sangue, che escluderanno altre possibili malattie con manifestazioni simili.

Determinare la presenza di deodex sulla pelle non è una base diretta per diagnosticare rispettivamente la demodicosi e la rosacea. Inoltre, non si dovrebbe andare alla ricerca di un segno di spunta in caso di eventuali cambiamenti sulla pelle del viso - la maggior parte dei casi indica la futilità di tale ricerca, così come la mancanza del suo coinvolgimento nella rosacea.

Data la possibilità di progressione della malattia, nonché la possibilità della sua transizione ad altre fasi più gravi, che successivamente sono difficili da trattare adeguatamente, la comparsa di rosacea richiede visite immediate dal medico.

Trattamento alla rosacea

Nel trattamento della malattia in esame, prima di tutto, è necessario concentrarsi sull'eliminazione di fattori esterni che lo provocano. Inoltre, l'urgenza della necessità di correzione della distonia vegetativa, disturbi ovarici e disturbi del tratto gastrointestinale. Viene prescritta una dieta in cui sono esclusi cibi speziati e alcol, caffè e tè forte. Inoltre, le prescrizioni di uno specialista, di norma, includono la terapia vitaminica (PP, B2 e B6, nonché B12), sono prescritti trichopol e delagil. Casi gravi richiedono l'uso di antibiotici, in particolare i farmaci inclusi nella serie delle tetracicline. Il trattamento locale è ridotto alla disinfezione e all'apicoltura astringente, crio-massaggio, pasta, dermoabrasione e elettrocoagulazione.

Nel caso di un sintomo che indichi una possibile diagnosi di rosacea, e in particolare quando compare l'acne rosacea, è necessario contattare il proprio dermatologo il prima possibile.

Se pensi di avere la rosacea e i sintomi caratteristici di questa malattia, allora un dermatologo può aiutarti.

Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio online di diagnostica delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.

In una sintesi globale, l'allergia è una malattia che sfortunatamente si manifesta non solo nella primavera della fioritura di massa. Ad esempio, un'allergia al freddo, i cui sintomi sono significativamente diversi dai sintomi di un altro tipo di reazione allergica, si verifica, come probabilmente avete indovinato, con l'arrivo del freddo. Inoltre, se sei allergico al freddo - più della malattia vera e propria, allora al momento più caldo devi anche prendere in considerazione i fattori che contribuiscono alla sua manifestazione, evitando l'ipotermia e nuotando in acqua fredda.

La congiuntivite è una malattia caratterizzata da un processo infiammatorio nella mucosa dell'occhio. Questo tipo di infiammazione si verifica a causa dell'ingresso di microbi, virus o funghi su di esso. In alcuni casi, il nome della malattia è definito come "occhi di coniglio", perché la congiuntivite, i sintomi di cui il paziente sta vivendo, uno di questi fornisce un significativo arrossamento delle palpebre.

La piodermite è il nome comune per un certo numero di malattie della pelle pustolosa provocate da stafilococchi e streptococchi (che si verifica un po 'meno frequentemente). La piodermite, i cui sintomi si manifestano in lesioni cutanee purulente, è una delle più comuni malattie della pelle.

La dermatite attinica si verifica sullo sfondo delle radiazioni sulla pelle in una forma caratteristica del decorso della dermatite - sotto forma di infiammazione. Tali effetti includono la luce solare, le radiazioni ionizzanti, le fonti artificiali di radiazioni ultraviolette. La dermatite attinica, i cui sintomi compaiono sulla base della durata dell'esposizione di un particolare fattore, nonché l'intensità di questo effetto, determina in particolare la suscettibilità di saldatori, agricoltori, radiologi, lavoratori nelle fonderie e fonderie, ecc.

Demodex è una zecca che abita e parassita nel mezzo dei follicoli piliferi e che infetta le persone, i mammiferi. Demodex, i cui sintomi influenzano la malattia Demodecosi, vive anche nelle ghiandole della cartilagine delle palpebre e nelle ghiandole sebacee e, nonostante le sue dimensioni apparentemente insignificanti, causa una media del 97% del danno alla popolazione mondiale.

Con l'esercizio e la temperanza, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.

Rosacea: trattamento, cause, sintomi

Rosacea (acne rosacea, acne rosacea) è una malattia infiammatoria cronica della pelle del viso. È caratterizzato da arrossamento, acne e asterischi vascolari (telangioectasie) nelle aree colpite. In alcuni pazienti, questo può portare a ipertrofia e fibrosi delle ghiandole sebacee, seguita dalla crescita del tessuto nasale (rinofima). Pertanto, la rosacea della pelle non è solo un problema estetico, ma anche una malattia grave che deve essere affrontata.

Prevalenza di rosacea

Questo problema riguarda circa il 10% della popolazione mondiale di età compresa tra 30 e 55 anni. Le persone con fototipo I o II sono più sensibili ad essa, cioè, i proprietari di pelle chiara, occhi blu o verdi e capelli biondi. Più spesso, nelle donne si riscontra la rosacea, ma negli uomini la malattia è più grave.

Molto spesso le lesioni sono localizzate sul viso, tuttavia, esiste una forma complicata (malattia oftalmologica), in cui si sviluppa la patologia oculare.

Cause della rosacea

La rosacea appare per una serie di motivi.

La rosacea è una sindrome eterogenea di varie eziologie, classificata come "nevrosi vasomotoria" della pelle. L'insorgenza della malattia è solitamente associata ad una maggiore reattività vascolare, senza danni ai tessuti visibili. Il sintomo predominante è il rossore facciale del viso ("periodo di prerozatsea"). Il verificarsi o l'aggravamento dei cambiamenti è associato a stress o esposizione al sole. Tuttavia, ci sono altre cause di malattia:

  • mangiare cibi pesanti e alcol;
  • uso di piscina con acqua clorata;
  • disturbi endocrini (malattie della tiroide, disturbi del ciclo mestruale);
  • prendere alcuni farmaci (acido nicotinico, farmaci per abbassare il colesterolo);
  • uso esterno di unguenti glucocorticoidi;
  • sovradosaggio con vitamine B6 e B12;
  • infestazione da zecca Demodex;
  • infezione da herpes virus.

Sintomi e forme cliniche di rosacea

Rosacea: forme cliniche

La rosacea sul viso di solito inizia tra i 20-30 anni. Il primo segnale di avvertimento è la frequente formazione di eritema (arrossamento) sul viso. Nel tempo, l'eritema diventa fisso (ovvero, il rossore non scompare), viene aggiunto un altro sintomo: i vasi sanguigni sono dilatati (il cosiddetto reticolo vascolare). Nel mezzo della faccia si formano noduli e acne, che sono accompagnati da prurito e bruciore. Nei casi più gravi, le ghiandole sebacee aumentano, il che può portare a un cambiamento nella forma del viso. Lo sviluppo completo della malattia raggiunge l'età di 40-50 anni.

Ci sono quattro forme cliniche di rosacea:

  • eritematoso-telangiectasico - manifestato da eritema nella parte centrale del viso (ricorrente, solido o permanente), così come vasi sanguigni dilatati (vene del ragno, teleangectasie);
    papuloso-pustoloso - caratterizzato da costante arrossamento e gonfiore del viso, papule a cupola, acne nella parte centrale del viso e piccoli noduli;
  • nodulare - accompagnato da eritema persistente e gonfiore del viso, papule, pustole, noduli, rugosità e superficie irregolare della pelle del viso. I cambiamenti si verificano più spesso nelle immediate vicinanze del naso (rinofima), archi zigomatici, sulla fronte, vicino agli occhi e alle orecchie;
  • oculare - manifestato da bruciore, bruciore e prurito agli occhi, congiuntivite, blefarite, ipersensibilità alla luce.

Altri tipi di disturbi:

  • Rosacea Psevdoskrofuloderma - è una delle sottospecie più gravi di rosacea, caratterizzata dalla presenza di noduli emorragici necrotici, che formano tra loro passaggi fistolosi;
  • rosacea lipoide - piccoli, numerosi noduli rossi o protuberanze, solitamente localizzati sulle palpebre e intorno alla bocca;
  • edema persistente con rosacea - alterazioni fibrose con un forte gonfiore del viso senza la comparsa di acne e solchi. Posizione tipica - sul viso (tra le sopracciglia, sulle guance;
  • rosacea dopo il trattamento con steroidi - a seguito di un trattamento intensivo locale con steroidi, appare l'eritema, che è accompagnato da atrofia degli strati della pelle e la comparsa di acne.

La malattia è caratterizzata da un decorso cronico. I periodi di remissione sono sostituiti da nuove esacerbazioni, quindi i pazienti dovrebbero assumere medicinali per tutta la vita. Ogni recidiva contribuisce al danno della pelle e alla progressione dei sintomi della malattia.

Diagnosi di rosacea

La diagnosi viene fatta sulla base di un colloquio con il paziente e la sua ispezione visiva. Al fine di confermare l'acne rosacea, il paziente deve manifestare eritema ed eruzione papulare localizzata nella parte centrale del viso, un aumento della reazione vasomotoria (arrossamento causato da stimoli fisici e mentali), coesistenza di segni di seborrea. Il persistente "rossore" nella parte centrale del viso è decisivo nella diagnosi della malattia.

Trattamento alla rosacea

La decisione su come trattare la rosacea deve essere presa da uno specialista, in base alla negligenza della malattia e alle caratteristiche del paziente. I metodi terapeutici utilizzati in questo problema possono essere suddivisi in tre gruppi:

  • preparativi per uso esterno (locale);
  • farmaci per uso interno;
  • corretta selezione di prodotti cosmetici e procedure hardware.

Preparazioni per uso esterno

Quando si usa la terapia locale:

  • metronidazolo 0,75% e 1% (sotto forma di gel o crema);
  • acido azelaico (questo farmaco elimina le lesioni infiammatorie - papule e pustole);
  • chi parla di sulfacetamide di sodio al 10% con zolfo al 5% o perossido di benzoile (un farmaco che causa una rapida guarigione di papule e pustole, può essere utilizzato in pazienti con rosacea nodulare o papulare-pustolosa).

Tra gli antibiotici topici, i macroliti danno un buon effetto: eritromicina, tetraciclina e clindamicina. Se la malattia è associata a battito di Demodex folliculorum, il medico prescrive il crotamitone.

Preparazioni per uso interno

In primo luogo, è necessario rimuovere i fattori causali: bassa acidità del succo gastrico, disturbi ormonali. La lotta contro l'Helicobacter pylori elimina l'infiammazione della mucosa gastrica e pertanto viene utilizzata con successo nei pazienti, in particolare con la coesistenza di disturbi del tratto gastrointestinale. Allo stesso tempo, tali farmaci non hanno un effetto diretto sui cambiamenti dermatologici.

In presenza di tumori papulo-pustolosi, si raccomanda di assumere antibiotici della serie delle tetracicline (tetraciclina, doxiciclina, limiciclina). In caso di controindicazioni all'uso della tetraciclina, vengono prescritti macrolidi: eritromicina, azitromicina, claritromicina.

I pazienti a cui la terapia tradizionale non ha dato effetto, isotretinoina è prescritto. Qui va tenuto presente che il trattamento con i retinoidi comporta il rischio di effetti collaterali (secchezza delle labbra, mucose della bocca e del naso, epistassi, perdita di capelli, parametri lipidici, ecc.), Ma l'effetto terapeutico atteso nei pazienti compensa questi svantaggi.

Per il rinofima (cambiando la forma del naso), si consiglia la chirurgia estetica - un'operazione con un coltello elettrico o un raggio laser.

Selezione di prodotti cosmetici e procedure estetiche

Per rimuovere la pigmentazione dalla rosacea, ridurre il rossore e l'acne, il paziente deve cercare l'aiuto di un'estetista.

Procedure come il peeling con acidi della frutta, acido tricloroacetico o acido salicilico sono controindicate nel paziente. Tali manipolazioni causano arrossamento della pelle, che porta ad un aumento e stabilizzazione dell'eritema, nonché a un ampio peeling della pelle (questo è accompagnato da bruciore e prurito). Inoltre, non è consigliabile trattare con procedure termiche. Lo specialista può prescrivere massaggi a ultrasuoni utilizzando acido ialuronico, trattamento laser, procedure di fango.

Trattamento laser rosacea

La terapia con luce pulsata (IPL) rende la rosacea meno evidente dopo solo 5 settimane di utilizzo. Questo metodo è più delicato sull'epidermide (a differenza del laser) ed è meno doloroso.

Quando la cura della pelle è necessaria per evitare l'attrito, la pressione e l'uso di cosmetici con ingredienti aggressivi. L'estetista seleziona individualmente gli agenti ipoallergenici che sono benefici per l'epidermide.

Trattamento di rimedi popolari

I farmaci naturali riducono l'aspetto dei cambiamenti della pelle e in alcuni casi portano a una remissione quasi completa. Pertanto vale la pena provare queste tecniche.

È molto importante che i rimedi popolari non contengano componenti chimici aggressivi, e quindi non irritare la delicata epidermide e non causare complicanze.

Zenzero selvatico

Questa pianta restringe i capillari, rimuove il rossore e l'eruzione cutanea. Da esso è necessario preparare tinture per lavarsi.

Due cucchiai di radice di zenzero selvatico aggiungono acqua bollente al vetro, lascia riposare l'impasto per 1 ora, quindi filtrare. Un tampone di cotone viene immerso nell'infusione a temperatura ambiente, quindi il viso viene imbrattato con movimenti delicati. Ripeti la procedura regolarmente due volte al giorno. Al mattino, applicare l'infuso di zenzero selvatico per 30 minuti, quindi lavare. Se si lubrifica la pelle la sera, non è necessario lavare e andare a letto.

Tè verde

Il tè verde ha proprietà anti-cancro e anti-infiammatorie, protegge il corpo dai radicali liberi. Questa combinazione è molto efficace nel trattamento della rosacea. Questo prodotto riduce l'iperreattività della pelle nei confronti dei raggi ultravioletti, prevenendo così la formazione di acne ed eritema.

Preparare 2 tazze di tè verde e metterle in frigo per mezz'ora. Inumidire un asciugamano con del liquido fresco e applicarlo alle aree problematiche per alcuni minuti. Questo ridurrà rossore e infiammazione. Ripeti la procedura due volte al giorno per diversi mesi.
Non dimenticare che l'assunzione regolare di tè verde aiuta a idratare il corpo e a saturare il corpo con antiossidanti, che accelerano il processo di guarigione.

Avena-si sfalda

Farina d'avena ha effetti anti-infiammatori ed è anche una buona fonte di antiossidanti. Aiuta a ridurre rossore, prurito e infiammazione causati da esacerbazione della rosacea.

Mescolare 1/2 tazza di farina d'avena (in polvere) con 1/4 tazza di infuso caldo di camomilla (o acqua semplice). Applicare la pasta sulle zone interessate, senza sfregare il prodotto nella pelle, per non irritarlo. Lasciare questa maschera per 20 minuti e poi risciacquare con acqua fredda. Asciugare il viso con un asciugamano morbido. Ripeti questo trattamento due volte al giorno per diversi giorni.

Crema miracolosa

Molti pazienti sono stati aiutati da una crema speciale, che consiste dei seguenti componenti:

  • 2 cucchiaini di cera d'api;
  • 2 cucchiaini di burro di cacao;
  • 2 cucchiaini di lanolina;
  • 1 cucchiaio e mezzo di olio di tea tree;
  • ¼ di cucchiaino di borace;
  • 2 cucchiai di radice di liquirizia (in polvere);
  • 6 gocce di olio essenziale di lavanda;
  • 1 cucchiaino di glicerina.

Sciogliere la cera d'api a bagnomaria, aggiungere gradualmente lanolina e burro di cacao, mescolando accuratamente. Riscaldare l'olio dell'albero del tè separatamente, aggiungere la polvere di liquirizia e la glicerina. Sciogliere il borace in una piccola quantità di acqua tiepida. Combina tutti i componenti e mescola bene. Quando la crema si è raffreddata un po ', aggiungi l'olio essenziale di lavanda.

Applicare il prodotto finito sulla pelle più volte al giorno.

Prognosi e complicanze della rosacea

Questa malattia appartiene al gruppo incurabile. Con un trattamento adeguato con farmaci locali e orali, l'uso di procedure chirurgiche e cosmetiche, la progressione delle lesioni può essere ridotta al minimo. L'acne rosa deve essere trattata, ma finora la medicina non ha sviluppato farmaci che eliminerebbero il problema una volta per tutte. Tutte le azioni mediche hanno lo scopo di ridurre e / o rimuovere i sintomi esistenti, oltre a prevenire l'emergere di nuovi focolai della malattia.

Se non trattate la rosacea, essa minaccia tali complicazioni: edema linfatico, deformazione del tessuto nasale (quindi l'aspetto del viso è rovinato), il colore bluastro della pelle, la comparsa di acne suppurativa non cicatrizzante, forte prurito e irritazione. Tutto ciò porta non solo disagio psicologico, ma anche fisico (disagio quando si eseguono procedure igieniche, mangiare, ecc.).

Prevenzione Rosacea

Rosacea si verifica in persone con una predisposizione genetica, o in pazienti inclini a questo tipo di lesione. Tali persone dovrebbero curare adeguatamente la loro pelle, evitare cibi piccanti e salati, non abusare di abbronzatura e alcool e, se possibile, ridurre le situazioni stressanti.

L'aria fredda e calda, il vento, l'esercizio, la sauna, i bagni caldi peggiorano significativamente i segni dei disturbi vascolari, quindi dovrebbero essere evitati.

Nell'igiene personale, usare asciugamani morbidi fatti di tessuti naturali, lavare i vestiti con polveri che non contengono tensioattivi e fosfati.

Malattia della pelle rosacea

La rosacea è una patologia cutanea cronica di natura non infettiva, che colpisce prevalentemente i pazienti maturi. Il processo infiammatorio procede con un graduale aumento dei sintomi, frequente arrossamento della pelle, teleangectasie (dilatazione persistente dei piccoli vasi sanguigni), eritema persistente, formazione di papule, pustole e, in rari casi, nodi.

La rosacea è una malattia che può essere trovata in pazienti con qualsiasi colore della pelle. Tuttavia, colpisce principalmente i caucasici. Molto spesso, le donne di età compresa tra 40-50 anni soffrono di questa patologia, ma allo stesso tempo, iperplasia delle ghiandole sebacee e del tessuto connettivo si trova solo negli uomini.

Secondo le statistiche, il 10% della popolazione mondiale soffre di rosacea.

Cause della rosacea

Sfortunatamente, fino ad oggi, l'eziologia di questa malattia non è nota alla scienza, ma ci sono molte teorie sulla sua origine. Secondo gli esperti, il ruolo principale nello sviluppo del processo patologico è giocato da patologie vascolari, disturbi del tratto digestivo, fattori endocrini, disordini immunitari e psicosomatici. Tuttavia, la medicina nega la suscettibilità genetica alla rosacea.

Fattori che attivano la rosacea

Fattori esogeni

1. Spezie, alcol, agrumi, cibi troppo caldi e bevande, stimolando la mucosa gastrica, provocano una reazione riflessa e provocano l'espansione dei piccoli vasi sanguigni sul viso.

2. Il danno fotodinamico alla pelle del viso può essere innescato da un aumento del contenuto di porfini nella secrezione delle ghiandole sebacee.

3. Demodecosi della pelle del viso - una malattia che si verifica quando la pelle è danneggiata dall'acaro microscopico Demodex folliculorum.

4. Radiazioni ultraviolette, stress, caldo o freddo, sforzi fisici inadeguati, bagni caldi e cosmetici possono anche innescare lo sviluppo del processo patologico.

Fattori endogeni

Quasi il 90% dei pazienti con rosacea ha segni di gastrite e un terzo ha cambiamenti patologici nella mucosa rettale, uno stato ipo o anacido.

Anche molto spesso in individui con rosacea, Helicobacter pylori, epatopatia o colecistopatia viene rilevata.

Nel 15% dei pazienti con rosacea, la secrezione di lipasi è ridotta, il metabolismo è disturbato, o c'è diabete o insufficienza surrenalica nella storia.

Un ruolo speciale nella patogenesi della rosacea è giocato dalle patologie vascolari. Quando la regolazione cerebrale è disturbata nei vasi sanguigni situati nell'area facciale, la ridistribuzione del flusso sanguigno rallenta e si forma congestione venosa nell'area di deflusso della vena facciale. Molto spesso gli occhi sono coinvolti nel processo patologico, poiché la congiuntiva è anche inclusa nell'area di deflusso.

Secondo gli esperti, la base della patogenesi della rosacea è l'angioneurosi, che colpisce i vasi del viso.

L'orientamento vasoattivo di peptidi a basso peso molecolare (chinine) che riducono e rilassano la muscolatura liscia, così come la loro capacità di aumentare la permeabilità vascolare anche in concentrazioni minuscole, può anche innescare cambiamenti vascolari caratteristici della rosacea. Gli esperti ritengono che il processo patologico è localizzato principalmente sul viso per la ragione che ci sono i recettori bradykininovye che sono coinvolti nella riduzione o il rilassamento della muscolatura liscia.

Nei pazienti con segni di rosacea, il livello di tutte e tre le classi di immunoglobuline è aumentato, il che dimostra il coinvolgimento del sistema immunitario nello sviluppo del processo patologico.

Tuttavia, la rosacea può essere associata a sindrome carcinoide, teleangectasie, vampate di calore, emicrania, seborrea, malattie delle ghiandole sebacee e dei follicoli.

Fisiologia patologica

Rosacea si riferisce alle patologie pelle-vascolari. Nella fase iniziale del processo patologico sul viso del paziente, c'è un forte arrossamento della pelle, che è provocato dall'espansione dei capillari (eritema). A poco a poco, la sua intensità aumenta. Negli individui con tali sintomi si nota un'ampia varietà di segni della malattia, che vanno dalla marcata teleangiectasia delle palpebre alla grave ipertrofia del tessuto connettivo. Con un forte eritema, si sviluppa rapidamente una rosacea progressiva. Nelle donne che soffrono di vampate di calore, c'è una forma lieve del processo patologico.

Il secondo stadio della malattia è la rosacea vascolare. Sotto l'influenza di stimoli esterni, il fluido extravascolare si accumula nello strato superficiale del derma. Quando il viso diventa rosso, che può essere attivato da vari fattori, la quantità di liquido intercellulare aumenta, poiché si accumula molto più velocemente di quanto non sia rimosso dal sistema linfatico. Tuttavia, se i vasi linfatici sottocutanei sono danneggiati, può svilupparsi edema infiammatorio.

Il primo segno di rosacea vascolare è l'eritema. Nei casi più gravi, può essere esacerbata dalla pronunciata telangiectasia. Molto spesso, il processo patologico è localizzato in aree con muscoli facciali relativamente inattivi ed è accompagnato da edema persistente.

La fase successiva della rosacea è la telangiectasia, che si verifica a causa dell'indebolimento dell'integrità meccanica del tessuto connettivo lasso sottocutaneo. Di norma, ciò porta all'espansione del sangue e dei vasi linfatici. Tuttavia, lo sviluppo della telangiectasia può contribuire alla formazione dei vasi sanguigni dall'esistenza (angiogenesi).

Forme cliniche di rosacea

  1. Una condizione patologica caratterizzata da arrossamento temporaneo della pelle (iperemia ed eritema transitorio) è chiamata prerosaca.
  2. Con lo sviluppo di eritema persistente e teleangiectasia, viene diagnosticata la rosacea vascolare.
  3. La comparsa di papule e pustole è caratteristica della rosacea infiammatoria.
  4. Il Rhinophyma (naso pineale o vino) viene trattato successivamente come rosacea.

Fasi e gradi della malattia

Nella pratica clinica, ci sono 4 fasi di rosacea: eritematosa, papulare, pustolosa, infiltrativa-produttiva. La rosacea cistica è considerata una variante della fase pustolosa.

I grado - eritematoso-telangiectasico. È caratterizzato da moderato rossore e rare teleangiectasie.

Grado II, papulopustular, accompagnato da eritema persistente e un gran numero di capillari dilatati, papule e pustole.

Grado III, pustoloso-nodulare, procede sullo sfondo di un profondo eritema persistente, abbondante telangiectasia, e anche placche e nodi infiammatori compaiono sulla pelle durante questo periodo.

Sintomi di rosacea

Alle prime fasi del processo patologico, il paziente ha un eritema delle maree, innescato da vari fattori non specifici. Inizialmente durano per diversi minuti (meno spesso per diverse ore), accompagnati da una sensazione di calore, e quindi scompaiono senza lasciare traccia. Tuttavia, dopo un po 'appaiono di nuovo, essendo localizzati nella zona del naso e delle labbra. Va notato che un tale stato può durare per lunghi mesi e anni.

Inoltre, nel sito di rossore, si verificano infiltrazioni moderate e telangiielectasia. L'eritema, diventando più intenso, acquista una tinta bluastra. Molto spesso il processo patologico si estende alle guance, alla fronte e al mento.

In una fase successiva, si verifica un ispessimento diffuso dell'area cutanea interessata, e su di essa compaiono o raggruppate papule rosa-rossastro, coperte da squame sottili. Possono essere lì da un bel po 'di tempo. Inoltre, la maggior parte dei papuli subiscono suppurazione, trasformandosi in pustole e papulopustule.

A poco a poco, il processo patologico si diffonde alla fronte, l'area dietro le orecchie, la superficie anteriore del collo e l'area presternale.

Con lo sviluppo di un decorso progressivo cronico della malattia, sulla pelle del paziente si formano nodi infiammatori, infiltrati e crescite simili a tumori. Questa condizione è una conseguenza dell'iperplasia delle ghiandole sebacee e del tessuto connettivo e un'espansione persistente dei vasi sanguigni sottocutanei. Prima di tutto, i cambiamenti patologici colpiscono le guance e il naso, poi la fronte, il mento e le orecchie, sfigurando il volto del paziente al di là del riconoscimento. Molti esperti chiamano questo stadio rosofaringeo.

Nota: questa forma di patologia si trova solo negli uomini. Allo stesso tempo, il naso diventa asimmetrico, la pelle assume un colore bluastro stagnante e numerose telangiectasie appaiono in superficie. Quando si preme sulla bocca dei follicoli sebacei, un segreto biancastro e pastoso comincia a distinguersi da loro. In alcuni pazienti, il gonfiore della pelle può formarsi sul mento, sui lobi delle orecchie, sul naso o sulla fronte. In rari casi, il processo patologico si estende per sempre. Rinofima è considerata la forma più severa di rosacea.

Forme cliniche speciali della malattia

Forma steroidea di rosacea. Questa forma di patologia si sviluppa in pazienti che hanno a lungo usato pomate di corticosteroidi fluorinati, che sono indicati nel trattamento delle dermatosi. Di conseguenza, una persona sviluppa il fenomeno della pelle steroidea subatrofica, accompagnata da un intenso eritema intenso, teleangectasie, papule e pustole.

La rosacea granulomatosa è più spesso localizzata nella zona del naso e della bocca. In questo caso, piccoli noduli o papule bruno-rosse appaiono sulla pelle arrossata. Adiacenti l'un l'altro, formano una superficie irregolare irregolare.

La rosacea conglobata è una condizione patologica che si verifica nel sito di una malattia già esistente, molto spesso dopo l'assunzione di preparati di bromo o di iodio. I pazienti sulla pelle appaiono grandi nodi sferici e fistole indotte.

La rosacea fulmini è la modifica più grave della rosacea conglobata di eziologia sconosciuta. È diagnosticato in giovani donne. Gli elementi cutanei della malattia sono localizzati solo sul viso, apparendo, come si suol dire, alla velocità della luce. Si uniscono rapidamente in conglomerati, formando fistole, seni e bolle.

La rosacea gramnegativa è accompagnata dal verificarsi di un gran numero di pustole contenenti batteri gram-negativi. Molto spesso, una tale condizione patologica si verifica dopo un trattamento inadeguato a lungo termine con antibiotici tetracicline. Nella pratica clinica, ci sono due tipi di forme gram-negative di rosacea. Con una malattia del primo tipo, provocata da un bastone piocianico e da enterobatteri, piccoli elementi pustolosi compaiono sulla pelle. Il secondo tipo di rosacea gram-negativa, causata dal batterio Proteus, è caratterizzato dalla comparsa di nodi edematosi e papule.

Il linfodema della rosacea è una forma rara e non sempre correttamente diagnosticata della malattia. Colpisce il terzo medio della faccia. Sullo sfondo degli elementi tipici della malattia v'è un gonfiore molto persistente che non lascia ai box sulla pressione. Si è formato come risultato della fibrosi dovuta alla proliferazione del tessuto connettivo, che avviene sullo sfondo di lymphostasis e infiammazione cronica. Il viso dei pazienti diventa rosso scuro con una tinta viola, i contorni notevolmente più grossi.

Diagnosi di rosacea

La diagnosi tiene conto del quadro clinico della malattia, dei dati storici e dei parametri morfologici. Va tenuto presente che un tipico luogo di localizzazione del processo patologico è l'area della faccia (naso, mento, guance e fronte). Nelle donne, questa patologia si sviluppa in 4 volte più spesso degli uomini, e quasi il 90% dei pazienti con rosacea soffrono di rogna demodectic, e le malattie del tratto gastrointestinale (gastrite cronica di solito).

Attualmente, nel corso della diagnostica, viene utilizzata la registrazione video digitale, che consente di studiare attentamente gli elementi dell'eruzione sotto la lente di un microscopio. Tuttavia, deve essere condotto un esame obbligatorio per la presenza del segno di spunta sottocutaneo Demodex.

Per escludere un'infezione da stafilococco un paziente viene prescritto bakposev e diagnosi della pelle microbica detenuti (metodo sbavature), che consente di installare eventuali batteri presenti sulla pelle, per scoprire il loro numero e per determinare la sensibilità agli antibiotici.

Se necessario, i pazienti assegnati consultazione endocrinologo e gastroenterologo (se viene rilevata la comunicazione tra il verificarsi di rash sui disordini viso e ormonali o disturbi del sistema digerente).

È obbligatorio effettuare diagnosi differenziale di rosacea con lupus eritematoso, acne vulgaris, malattia Pirlinga Bourneville, syphilides Bugorkova, fotodermatosi, melkouzelkovym sarcoidosi, follicoliti, dermatite seborroica, micosi fungoide, infiltrazioni leucemiche, e così via.

Metodi di trattamento delle rosacee

Prima di tutto, gli sforzi dei medici dovrebbero essere diretti a fermare i sintomi della malattia. Al fine di prevenire il suo sviluppo, viene prescritta una terapia patogenetica e per prevenire il verificarsi di ricadute - trattamento etiotropico.

Dovrebbe essere chiaro che la rosacea è una malattia piuttosto grave e non una semplice infiammazione della pelle o un difetto estetico, quindi non sperare in una cura completa.

Quando prescrivere il trattamento prende in considerazione le cause della malattia. Viene effettuato in un complesso e la combinazione di farmaci viene selezionata in base allo stadio e alla forma della malattia, tenendo conto delle caratteristiche individuali del paziente.

La rosacea classica prevede il trattamento con farmaci antibatterici dal gruppo di macrolidi, agenti topici e metronidazolo. Nel periodo di esacerbazione, vengono prescritti antistaminici.

I retinoidi sintetici sono raccomandati per i pazienti con forme gravi di rosacea, che influenzano i processi di cheratinizzazione e differenziazione delle ghiandole sebacee e delle cellule epidermiche.

Come trattamento locale, le lozioni fredde con una soluzione antisettica, così come una crema o una pasta con azione antidemodica, si sono dimostrate efficaci.

Aumentare significativamente l'efficacia del trattamento è diventato possibile attraverso l'uso di metodi terapeutici combinati che combinano trattamento farmacologico e fisioterapico (elettroforesi, crioterapia, dermoabrasione, elettrocoagulazione).

Tuttavia, secondo gli esperti, il modo più efficace per combattere la rosacea è la radiazione laser a bassa ed alta energia. Praticamente tutte le forme del processo patologico sono trattate con esposizione laser a bassa energia, e nella fase infiltrativa-produttiva, il paziente viene mostrato ablazione laser, che comporta la rimozione di tessuto ipertrofico al livello delle ghiandole sebacee.

Naturalmente, come per ogni tecnica, i dispositivi laser hanno alcune limitazioni e controindicazioni, ma, tuttavia, al momento sono considerati il ​​modo migliore per trattare le patologie vascolari della pelle.

Prevenzione dell'esacerbazione della malattia

Al fine di prevenire le persone che hanno una predisposizione allo sviluppo del processo patologico, è necessario attenersi scrupolosamente alle regole della speciale cura della pelle igienica. La composizione dei cosmetici non deve includere alcol, oli, acetone e altre sostanze irritanti. È severamente vietato l'uso di creme contenenti supplementi ormonali, oltre all'azione naturale di vasodilatatori (maschere al miele, bodyaga). L'acqua per il lavaggio deve essere calda, non calda (o molto fredda). Per la pelle dovrebbe scegliere un asciugamano molto morbido.

Per non provocare un aggravamento del processo patologico, è necessario evitare il sole aggressivo e le forti gelate. Se ciò non è possibile, prima di uscire è necessario applicare agenti protettivi speciali contro il gelo o le radiazioni UV sul viso.

Altri Articoli Sulle Tipologie Di Acne