I processi purulenti dei tessuti molli sono molto comuni: ferite aperte purulente, ferite postoperatorie suppurative, ascessi a seguito di suppurazione di ematomi, bolle, carbonchi, forme bollose di piodermite, nonché di idrodeniti, criminali. Si verificano quando microbi pirogeni entrano nei tessuti - streptococchi, stafilococchi, pseudomonas aeruginosa e altri batteri. Una proprietà caratteristica di questi microbi è il rilascio di enzimi che distruggono i tessuti.

I tessuti in decomposizione più prodotti di scarto di batteri formano il pus, che viene raccolto nella cavità delimitata da un albero protettivo. Questo può essere sia con una ferita aperta che con una ferita chiusa, i microbi possono raggiungere il flusso di linfa o sangue. A seconda della natura del patogeno, il pus può essere di colore bianco-giallo, verdastro o scuro, con flora anaerobica (proteus, E. coli) ha un odore putrido.

Segni di suppurazione della ferita sono arrossamenti della pelle, gonfiore dei tessuti e dolori lancinanti. Se la ferita è aperta, da essa compaiono scariche purulente. Questa ferita è più facile da trattare e da pulire. Se l'ascesso si trova sotto la pelle, allora la rimozione del pus è necessaria per il motivo che è più facile che si diffonda più in profondità, dove i tessuti sono più sciolti e la pelle è uno strato piuttosto denso. Ecco perché, per rimuovere il pus, viene aperto un ascesso e vengono applicati degli unguenti, che aiutano a tirare fuori il pus da sotto la pelle, dalla ferita.

farmaci

Il concetto di "tirare" a forma di pus, e piuttosto - vernacolare. Ci sono unguenti che aiutano a sbarazzarsi rapidamente del processo purulento, sono divisi in 3 gruppi:

  1. Promuovere lo scarico di pus.
  2. Antibatterico.
  3. Guarigione delle ferite.

Unguenti che promuovono lo scarico di pus

Una caratteristica di questo gruppo di unguenti è la capacità di ammorbidire gli strati della pelle e quindi creare condizioni per il rilascio di pus all'esterno con ulcere chiuse:

ihtiolovaya

È considerato il migliore, tirando pus, l'ittiolo è una sostanza oleosa ottenuta dalle resine, e i suoi gruppi solfuro e ammonio possono sciogliere l'epidermide, assottigliare il pus, ridurre l'infiammazione;

Pomata Vishnevsky

Contiene ingredienti naturali: catrame, olio di ricino, xeroformio, aiuta ad ammorbidire la pelle, ridurre il gonfiore e l'infiammazione, facilita lo scarico del pus.

Unguento antibatterico

La loro composizione comprende antibiotici ad ampio spettro o antisettici (cloramina, iodio, furazolidone e altri). Sono usati per pulire ferite purulente aperte. Lo spettro di questi fondi è estremamente ampio, a seconda della composizione.

levomekol

Unguento antibatterico sulla base di un forte antibiotico sintetico cloramfenicolo, che colpisce efficacemente i vari microbi piogeni. Oltre alla sua composizione include una sostanza curativa stimolante - metiluracile.

streptocid

Contiene streptocid antibiotico - il più efficace se ci sono streptococchi nella ferita che causano suppurazione.

Unguento alla tetraciclina

Contiene una tetraciclina antibiotica ad ampio spettro per vari tipi di microbi piogeni.

Altri unguenti antimicrobici

Realizzato sulla base di antibiotici - gentamicina, eritromicina, pomata polimixina, baktroban, baneortsina, sintomicina, piolisina, nonché sulla base di antisettici - bepanten, bemilon, fucidina, iodopirone, clorexidina. Questi sono solo alcuni esempi.

Unguento curativo ferito

Sono prescritti, quando la ferita è già liberata dal pus, per sostituire gli agenti antibatterici. Gli unguenti più popolari sono il metiluracile, l'aloe, l'apropolis (con propoli), la crema solcoseryl, l'actovegin e gli altri analoghi.

Metodo di utilizzo

Il primo gruppo di unguenti per rimuovere il pus viene solitamente applicato sulla pelle intatta (con foruncolo a maturazione, ascesso, ascesso sul dito). Applicare un tovagliolo inumidito con abbondante unguento, coperto con carta oleata o pellicola.

La medicazione viene cambiata ogni giorno.

Gli unguenti antibiotici vengono generalmente applicati sulla superficie della ferita, perché penetrano poco attraverso la pelle. La ferita viene pre-lavata con perossido di idrogeno, asciugata con un tovagliolo.

Stendere un panno sterile sciolto con unguento per 1-2 giorni.

Agenti di guarigione delle ferite vengono utilizzati su ferite pulite per stimolare la riparazione dei tessuti e il processo di guarigione.

Dopo il trattamento con la soluzione di furatsilina, stendere un tovagliolo sciolto con unguento per 2-4 giorni.

Usando ricette popolari

Nella medicina popolare ci sono molti strumenti che, come gli strumenti di farmacia, sono in grado di "tirare" il pus da una ferita e hanno un effetto antimicrobico e precoce di guarigione.

Per facilitare lo scarico del pus, è possibile applicare la foglia di cavolo: pre-scaldarlo con acqua bollente, allegare ad ebollizione sotto il film per la notte. Un buon effetto dà la pappa di cipolle o aglio cotto, mescolato con sapone grattugiato e polpa di foglie di aloe. Per rimuovere il gonfiore e facilitare lo scarico di pus aiuterà e forte soluzione salina, preparata al ritmo di 1 cucchiaino per mezzo bicchiere di acqua bollita.

L'infuso di aglio, eucalipto, erba di San Giovanni e piantaggine possiede proprietà antisettiche. Come stimolante per la guarigione delle ferite purulente, c'è una buona decozione di erba di San Giovanni o di San Giovanni, un decotto di calendula.

Trattamento di ferite purulente a casa. Il consiglio della mamma

conclusione

La scelta dei mezzi per "tirare fuori" il pus, alleviare l'infiammazione e la guarigione delle ferite purulente è enorme, include sia preparazioni farmaceutiche che droghe popolari di origine naturale. Per scegliere il più efficace di loro, è necessario consultare il proprio medico. Potrebbe essere necessario aprire prima l'ascesso e quindi il trattamento con mezzi esterni.

Non dobbiamo dimenticare che il trattamento delle malattie purulente è sempre prescritto e eseguito da un medico.

Lekomekol come uno degli unguenti più efficaci nel trattamento delle ferite purulente

Come tirare fuori il pus da una ferita a casa?

Poche persone hanno mai visto nelle loro vite l'apparenza di una ferita purulenta o di ebollizione sul corpo. Non solo la ferita con qualcosa di non sterile potrebbe servire a questo, ma anche una rasatura banale, un taglio incurante della cuticola vicino all'unghia o qualsiasi microtrauma. Le persone con metabolismo compromesso, bassa immunità e eccessiva pelle grassa sono ad alto rischio. Nei casi più gravi, l'aiuto di un chirurgo è obbligatorio, ma a volte è possibile uscire dalla ferita con pus a casa.

Perché il pus si forma in una ferita?

In una ferita che ha un'infezione, il pus comincia a formarsi dopo un certo periodo di tempo, che è una reazione protettiva dell'organismo. Corpi estranei e microrganismi, come particelle di legno, schegge di metallo, fibre di tessuto, ecc. il corpo percepisce come una sostanza estranea che deve essere neutralizzata. A tal fine, aumenta il flusso di sangue verso l'area danneggiata, che contiene un numero significativo di globuli bianchi - leucociti. Allo stesso tempo, l'immunità locale viene attivata e molte cellule immunitarie - i macrofagi - arrivano alla ferita. I macrofagi divorano corpi estranei, li neutralizzano con l'aiuto di enzimi speciali, ma successivamente muoiono. Quindi, si verifica il processo di suppurazione.

Nelle prime fasi di ferite superficiali, il pus può essere estratto a casa. Ma nei casi più gravi, è necessario consultare un medico.

Rimedi popolari, tirando pus dalla ferita

Prima di tutto, le ferite purulente devono essere lavate e pulite. A questo scopo, bagni medici e lozioni. Sono fatti da una varietà di specie vegetali come:

  • piantaggine;
  • barbabietole;
  • cipolle;
  • ontano;
  • foglie di lillà;
  • bardana;
  • bucce e succo di ravanello;
  • trifoglio medicinale;
  • carote;
  • foglie di mirtillo;
  • salvia;
  • camomilla.

Per ottenere un decotto, è necessario prendere un cucchiaio di materiale vegetale schiacciato, aggiungere un litro di acqua bollita e cuocere a bagnomaria per 15 minuti a fuoco basso. Dopo aver raffreddato per mettere un posto con una ferita nella vasca da bagno per mezz'ora. Ripeti la procedura ogni giorno 2-3 volte.

Dopo la pulizia e la disinfezione vengono eseguite le procedure per creare il deflusso di pus dalla ferita. Rimuovere il pus dalla ferita aiuterà i seguenti rimedi popolari.

Impacco di sapone all'aglio Un impacco di sapone all'aglio può aiutare a far uscire una ferita chiusa. Per cucinarlo, la testa d'aglio è cotta nel forno. Inoltre, è schiacciato e mescolato con sapone finemente grattugiato. Da questa miscela si forma una torta, applicata alla ferita e fissata con una benda. Dopo quattro ore, la medicazione deve essere cambiata. Dopo un po 'di tempo, il pus uscirà.

Tagliare la cipolla Una testa di cipolla tagliata viene applicata sulla ferita e fissata con una benda per 4 ore.

Foglia scarlatta La foglia viene tagliata longitudinalmente e il lato della polpa viene applicato al sito di suppurazione. Risolto con una benda o un cerotto e lasciato durante la notte. L'effetto sarà visibile in 2-3 giorni.

Impacchi di barbabietole e patate Barbabietole o patate vengono strofinate finemente su una grattugia e la pappa risultante viene applicata sulla ferita. È necessario cambiare la compressione ogni due o tre ore.

Unguento per tirare pus

Per l'efficace estrazione del pus dalle ferite, vengono usati pomate ad alto osmolar. Nelle catene di farmacie, la loro gamma piuttosto ampia e l'ampia fascia di prezzo. Se la ferita è superficiale e non causa preoccupazione, è sufficiente contattare il farmacista e lui prenderà l'unguento per il caso specifico.

L'unguento di Vishnevsky e l'unguento di ittiolo hanno ricevuto l'uso più comune per strappare il pus dalle ferite. Sono abbastanza efficaci, convenienti e non inferiori in funzione delle loro controparti più costose.

L'unguento di Vishnevsky ha tre componenti principali: olio di ricino, xeroformio e catrame. Ogni componente ha le sue proprietà specifiche, che determinano una vasta gamma di applicazioni di questo unguento. Xeroform asciuga bene le ferite. L'olio di ricino favorisce la guarigione delle ferite e ha un effetto antinfiammatorio. Il catrame è considerato un buon antisettico naturale.

A causa dell'elevato numero di proprietà medicinali, l'unguento Vishnevsky è usato in molte situazioni, quindi la sua presenza nel kit di pronto soccorso è molto desiderabile.

Metodo di utilizzo per la suppurazione della ferita. Quando viene rilevata la suppurazione, è necessario prendere un pezzo di garza medica piegato in più strati e applicare unguento Vishnevsky ad esso. Attaccare questa benda alla zona interessata e fissare con una benda. Dopo 12 ore, rimuovere, rimuovere i resti della pomata con un tovagliolo, trattare l'area intorno alla ferita con alcol e mettere una nuova benda con l'unguento.

Unguento Ichthyol è un buon antisettico. Lei, come l'unguento Vishnevsky, ha un buon rapporto qualità-prezzo. Nella sua composizione l'unguento di ittiolo contiene una quantità significativa di zolfo, che determina le sue proprietà detergenti e ammorbidenti. È indispensabile per i processi purulenti, in quanto tira efficacemente il pus dalle ferite chiuse. L'unguento viene applicato su una garza, applicato sulla ferita e lasciato durante la notte. L'unica controindicazione da usare è l'intolleranza individuale.

L'unguento Levosin si riferisce anche a mezzi poco costosi per estrarre il pus dalle ferite, che i medici raccomandano di usare a casa. È un farmaco combinato con proprietà antimicrobiche, antinfiammatorie e necrolitiche.

L'unguento viene applicato su salviettine sterili e applicato sulla ferita. Condire con unguento è fatto ogni giorno fino a quando la ferita guarisce.

Vengono utilizzati anche altri unguenti che estraggono il pus da una ferita chiusa:

  • tetraciclina;
  • gentamicina;
  • Metil uracile;
  • solkoseril;
  • Levonorsin;
  • Aktovegin.

La maggior parte di questi unguenti ha un prezzo accessibile. Naturalmente, se tutto va bene, quasi l'intero tubo rimarrà intero e non tornerà utile presto. Ma è meglio che lo fosse.

Che tipo di unguento tira via il pus dalla ferita

Suppurazioni di tessuti sono abbastanza comuni nella vita di tutti i giorni. Basta tagliare un dito per cucire o preparare il cibo, tagliare l'unghia in modo errato, bruciare e il rischio che si sviluppino l'infiammazione e l'ascesso, il pus si accumula nella ferita, a volte aumenterà.

Naturalmente, con una vasta area di lesione e lesioni gravi, è necessario recarsi in un istituto medico, ma con alcune ferite, ustioni, graffi, compresa l'infiammazione purulenta, le persone sono abituate a cavarsela da sole.

Va ricordato che se le misure prese da sole non portano sollievo entro 2 giorni, si dovrebbe sempre contattare uno specialista, indipendentemente da quanto piccolo possa sembrare il problema. Se l'infiammazione è iniziata e la ferita ha iniziato a scoppiare, il pus deve essere estratto appena possibile, questo aiuterà a ridurre l'infiammazione e accelerare il processo di guarigione.

Per non essere confusi con la scelta di un farmaco, si dovrebbe sapere quale pomata meglio tira pus e combatte l'infezione. Spesso, l'infiammazione purulenta si verifica quando le unghie vengono trattate in modo improprio (unghie incarnite) o quando si utilizzano strumenti per manicure non sterili (felon).

Come e cosa tirare fuori il pus dalla ferita

Un ascesso o ascesso deriva dallo sviluppo di un'infezione acuta o cronica. Allo stesso tempo, i tessuti infiammati si sciolgono e formano una cavità purulenta. Per un ascesso è caratterizzato da un forte dolore pulsante, la comparsa di edema e indurimento, arrossamento della zona infetta. Spesso la temperatura aumenta, c'è una sensazione di malessere generale.

Se la lesione si trova in posizione superficiale, una piccola macchia bianca sarà visibile al centro e un deflusso chirurgico provocherà un deflusso di pus per eliminare completamente la ferita e il drenaggio. In assenza di un trattamento adeguato, l'infiammazione diventa più grave, l'area della lesione e la quantità di pus aumentano, il che può portare a conseguenze molto spiacevoli.

Esistono unguenti in grado di estrarre il pus anche da una ferita chiusa, che dovrebbero, nel caso, essere conservati nel kit di pronto soccorso.

Pomata Vishnevsky

Linment balsamico (secondo Vishnevsky), questo è il nome corretto per il farmaco, è stato usato per molti decenni. L'unguento ha una vasta gamma di applicazioni, principalmente utilizzato per pulire le ferite dai contenuti necrotici e purulenti, adatto per la cura di congelamento, ustioni e piaghe da decubito. Prende bene il pus in caso di suppurazione.

Il linimento ha una consistenza più liquida rispetto all'unguento, il colore - dal giallo-verde al marrone, e un caratteristico odore forte. Nella composizione del farmaco:

  • xeroformio - sale di bismuto, che ha un effetto disinfettante, astringente ed essiccante;
  • il catrame - una sostanza ottenuta come risultato della distillazione a secco del legno, ha un marcato effetto rigenerante, anestetico e antinfiammatorio, è usato nel trattamento delle dermatosi, tira il pus dalle ferite, promuove il rapido ripristino dell'integrità della pelle;
  • Olio di ricino - penetra facilmente nella pelle, favorisce la produzione di collagene ed elastina, previene la formazione di cicatrici e cicatrici.

Con un ascesso o un foruncolo maturo, l'area infiammata viene trattata con alcol, permanganato di potassio (soluzione rosa di permanganato di potassio) o iodio. L'unguento viene applicato su una garza e fissato saldamente alla zona interessata o fissato con nastro adesivo. La medicazione viene sostituita 3-5 volte al giorno. L'unguento si applica a ferite purulente, tira bene il pus, anche nel caso di ulcere chiuse, dopo diverse applicazioni.

Levomekol e Levosin

Unguento antibatterico, il componente principale è il fluorochinolone (cloramfenicolo). L'antibiotico è attivo contro la maggior parte dei batteri gram-positivi e gram-negativi. In Levosin sono stati inclusi inoltre metiluracina e sulfodimetaxina appartenenti al gruppo delle sulfonamidi. E l'unguento perfettamente anestetizza e ha un effetto rigenerante.

I componenti dell'unguento prevengono lo sviluppo di infezioni. Allo stesso tempo, l'unguento da pus può essere applicato sia all'area di ascesso che direttamente introdotto nella cavità della ferita. Continua ad agire anche con un'alta concentrazione di pus ed è in grado di estrarre il pus in modo rapido ed efficiente. Un unguento antibiotico viene applicato liberamente sull'area danneggiata e chiuso con una medicazione sterile che cambia 2 volte al giorno. Allevia rapidamente gonfiore e infiammazione, eliminando l'agente causale dell'infezione.

I componenti dell'unguento eliminano efficacemente il pus accumulato, puliscono la ferita e promuovono la guarigione. A differenza della maggior parte dei farmaci, è un unguento per il trattamento delle ferite purulente, che può essere introdotto nella cavità della ferita con una siringa o un catetere.

Ichthyol unguento

È una sostanza omogenea di consistenza densa, di colore marrone, quasi nero, con un odore caratteristico. Il principio attivo di questo unguento dal pus è l'ittiolo (ichtammol), è disponibile in dosi del 10% e del 20%.

È usato per trattare ascessi, può essere applicato con bolle, proprio all'inizio del processo infiammatorio. Unguento viene applicato al punto dolente con uno strato sottile 2 volte al giorno, per rafforzare l'effetto, è possibile applicare una benda di garza. L'unguento non è adatto per il trattamento delle mucose. In caso di contatto con la mucosa, sciacquare abbondantemente con acqua corrente. L'unguento Ichthyol è in grado di prelevare pus dall'area infetta all'inizio dell'infiammazione.

streptocid

L'unguento e il linimento per streptocidi sono un farmaco a base di sulfanilamide. Possiede azione batteriostatica antimicrobica. Ottimo per l'applicazione alle mucose. L'unguento è applicato su un panno di garza, che è fissato sul sito di suppurazione. La medicazione viene cambiata 2-3 volte al giorno. L'unguento è in grado di estrarre rapidamente il pus dalla ferita e fermare la diffusione incipiente dell'infezione.

Sintomicina pomata

Sintomitsin è un tipo di cloramfenicolo, unguento ha proprietà simili a Levomekol. Questo tirando unguento è un rimedio economico ed estremamente efficace. Usato in foruncoli e ascessi, ferite e ustioni purulenti. Unguento imbevuto di tovaglioli di garza, che sono strettamente fissati sul sito di ebollizione. La benda viene sostituita 2-3 volte al giorno.

Regole generali per il trattamento degli ascessi: il trattamento viene effettuato in guanti sterili medicali, l'unguento viene applicato sulla pelle pulita, precedentemente trattata con alcool, iodio, clorexidina o una soluzione di permanganato di potassio.

Ricette tradizionali e il loro uso

Per combattere le bolle spesso usano rimedi popolari. Con ascessi, il succo di aloe e kalanchoe è eccellente, estrae il pus dall'infiammazione con l'aiuto di lozioni da decotti di erbe medicinali, salina, aiuta a sbarazzarsi di ulcere applicando cipolle al forno.

Soluzione salina da bolle

Una soluzione salina opportunamente preparata trae fluido dalla ferita ed è un assorbente. Va tenuto presente che l'uso di una soluzione di sale troppo concentrata causerà più danni che benefici. Per la sua preparazione usando puro sale senza additivi, non usare sale iodato. Per il trattamento degli ascessi, viene preparata una soluzione salina al 9%, ideale per il corpo, poiché la sua composizione è quasi identica alle lacrime umane.

Per la preparazione di una tale concentrazione prendere 1 litro di acqua distillata, passare attraverso un filtro o bollito, acqua e 90 grammi. (3 cucchiai pieni senza coperchio) sale normale. Il sale viene sciolto in acqua, la soluzione utilizzata deve essere calda.

Un tovagliolo imbevuto di soluzione salina viene applicato all'area dell'infiammazione e viene accuratamente fissato con una benda o un nastro adesivo. Con frequenti cambi di medicazioni, la salina è efficace contro l'infiammazione purulenta ed è in grado di estrarre rapidamente il pus dalla ferita e fermare l'infiammazione.

La medicazione viene sostituita 2-3 volte al giorno o mentre si asciuga. Dopo aver rimosso la benda, è necessario lavare l'area interessata con un decotto di erbe medicinali (gira, camomilla, calendula) o acqua pulita.

L'aloe è tradizionalmente utilizzato per estrarre pus da bolle, bolle o ascessi. Per fare questo, prendi un foglio di una pianta adulta, sciacqualo bene con acqua bollita, tagliatelo a metà longitudinalmente e attaccalo ad ebollizione. Dopo ciò, la foglia di aloe viene fissata con una benda stretta. Tali medicazioni sono usate di notte o 2 volte al giorno.

Scegliendo per il trattamento di rimedi popolari, va ricordato che sono stati considerati efficaci in un momento in cui le cure mediche e i farmaci non erano disponibili per la maggior parte delle persone. Oggi c'è un'enorme quantità di strumenti che possono far fronte rapidamente all'infezione.

Inoltre, l'automedicazione di ascessi, bolle e bolle porta spesso a risultati molto scarsi. L'infezione si diffonde, si perde tempo, si richiede un intervento chirurgico e si richiede un trattamento serio per fermare il processo. Ecco perché il trattamento tempestivo dei medici aiuterà ad evitare molti problemi.

Articoli correlati

L'allergia è la patologia dell'immunità, è espressa dall'aumentata sensibilità del corpo agli effetti di un irritante, nel ruolo del quale...

Probabilmente, ognuno di noi ha provato prurito e irritazione sulla pelle. Prurito intenso può influenzare...

La bella faccia pulita di una persona deve comunicare. Se l'infiammazione appare sulla pelle, tutti cercano...

Unguento per tirare pus da ferite chiuse

Le ferite chiuse sono il tipo più pericoloso di danno alla pelle. Quando si verificano tali lesioni spesso si verificano ascessi: il pus, che si forma quando si combatte un'infezione, si accumula sotto la pelle e provoca infiammazione. Per liberarsi dall'educazione usa unguenti farmaceutici, estraendo il pus da una ferita chiusa e una medicina tradizionale, che può essere sostituita.

Per estrarre il pus dalla ferita, usa unguenti speciali.

Che tipo di unguento tira il pus da una ferita chiusa?

Per sbarazzarsi di pus e curare la ferita, utilizzare diversi tipi di preparati locali:

  1. Agenti estrattivi che stimolano il deflusso del pus.
  2. Farmaci antibatterici che alleviano l'infiammazione.
  3. Agenti curativi che accelerano la rigenerazione.
La maggior parte degli unguenti antifungini combinano diverse proprietà.

Pomata Vishnevsky

Famosa droga con olio di ricino, xeroformio e catrame di betulla nella composizione. Ha un debole effetto antisettico, rigenera i tessuti e stimola la circolazione sanguigna locale, accelerando il rilascio di pus dalla ferita.

Lo strumento viene utilizzato per suppuration di varie genesi, così come per ustioni, congelamento, piaghe da decubito e vene varicose.

Unguento Vishnevsky - una vasta gamma di applicazioni

Metodo di utilizzo:

  1. Applicare il farmaco su una benda di garza, applicare sulla ferita.
  2. Coprire con cotone o panno morbido e fissare.
  3. Conservare per 6-8 ore, dopo aver trattato la pelle con alcool e sostituire la medicazione con una nuova.

Prezzo: 30-45 rubli.

Ichthyol unguento

Antisettico naturale a base di zolfo che pulisce e cura l'area danneggiata. Tira fuori il pus da sotto la pelle per eventuali ferite e infiammazioni, alleviando l'infiammazione e ammorbidendo lo strato superiore dell'epidermide.

Ichthyol unguento è usato per tumori purulenti e infiammazioni, grasso, acne e peli incarniti, tratta emorroidi e malattie ginecologiche.

Unguento Ichthyol aiuta con infiammazioni purulente

Metodo di utilizzo:

  1. Applicare uno spesso strato di pomata sulla zona interessata, non strofinare.
  2. Coprire la ferita con garza sterile o tessuto.
  3. Fissare la benda con una benda, sostituirla dopo 8-10 ore.

Controindicazioni: intolleranza alle droghe

Prezzo: 100-105 rubli.

levomekol

Farmaco combinato con antibiotico e immunomodulatore nella composizione. Ha effetti anti-infiammatori, antibatterici e rigenerativi, promuove il rilascio di pus e la guarigione delle ferite accelerata. Revisione della droga

Levomekol è usato per estrarre pus da ferite aperte e chiuse, bolle, acne e altre infiammazioni. Viene anche usato per ulcere trofiche e scottature di 2-3 gradi.

Unguento Levomekol - agente antimicrobico

Metodo di utilizzo:

  1. Applicare una piccola quantità di pomata su un tovagliolo o una garza.
  2. Applicare l'agente sulla ferita, coprire con cotone e fissare.
  3. Cambia la fasciatura ogni 12 ore fino a completa guarigione.
Controindicazioni: allergia ai componenti del farmaco.

Prezzo: 115-125 rubli.

Unguento alla tetraciclina

La tetraciclina è un antibiotico ad ampio spettro utilizzato in infiammazioni di varia origine. Ci sono due dosaggi del farmaco: l'unguento all'1% è usato per trattare le malattie degli occhi, il 3% - per altri processi infiammatori.

Lo strumento è utilizzato nel trattamento di infezioni purulente e acne, foruncolosi, follicolite, ulcere trofiche, malattie infettive della bocca e dell'orecchio naso-gola.

Unguento tetraciclina - antibiotico

Metodo di utilizzo:

  1. Applicare uno spesso strato di unguento sulla ferita, coprire con una benda di garza sterile.
  2. Coprire con uno strato di cotone idrofilo sopra e fissare con una benda.
  3. Cambia la benda dopo 12 ore.

Controindicazioni: età fino a 8 anni, malattie fungine, malattie del fegato e dei reni, gravidanza, allattamento al seno, allergia all'unguento.

Prezzo: 40-75 rubli.

Sintomo linimento

Efficace pomata antibiotica con olio di ricino, assorbente pus e alleviare l'infiammazione. Ha un effetto lieve, eliminando la causa dell'ascesso e le sue conseguenze. Accelera anche la rigenerazione dei tessuti danneggiati.

È usato per le ferite e le infiammazioni purulente, per le ulcere e le ustioni trofiche.

Il linimento sintomicina tira efficacemente il pus

Metodo di utilizzo:

  1. Trattare la superficie danneggiata con un antisettico.
  2. Applica l'unguento sulla ferita o sul tovagliolo di garza, fissato su di esso.
  3. Coprire con uno strato di cotone idrofilo, fissare la benda. Cambia 1 volta al giorno.

Prezzo: 45-200 rubli.

Cosa sostituire l'unguento a casa?

Se non c'è una farmacia a portata di mano, l'unguento per strappare il pus dalla ferita può essere sostituito con rimedi popolari. Ci sono diverse ricette popolari ed efficaci che aiuteranno con bolle, ascessi e ascessi.

Meglio di tutti contro bolle e ulcere aiuta l'aloe. Per il trattamento di ferite e infiammazioni purulente, vengono utilizzate foglie e linfa di questa pianta.

L'involucro di Aloe è fatto così:

  1. La foglia di aloe tagliata a metà, spremere il succo da entrambe le parti, immergerlo in una garza e collegarlo al luogo danneggiato.
  2. Se viene applicato un foglio, tagliarlo a metà e premerlo all'interno della ferita.
  3. Fissare la benda con una benda, preferibilmente con cotone idrofilo.
  4. Tenere la ferita per 8-10 ore, quindi ripetere.

Aloe - rimedio naturale per il trattamento delle ferite purulente

Compress viene applicato per diversi giorni, fino a completa guarigione. Di solito l'ascesso scompare dopo 2-3 giorni.

Impacco di cavolo

Foglia di cavolo - un modo efficace per sbarazzarsi di un ascesso. Come l'aloe, il succo di cavolo estrae il pus da un punto di ebollizione o una ferita, purificandolo e alleviando l'infiammazione. È usato sotto forma di succo o foglia intera.

  1. Lavare accuratamente la foglia di cavolo. Spremere il succo con uno spremiagrumi o non toccarlo se il foglio viene applicato nella sua interezza.
  2. Applicare un lenzuolo o una garza imbevuti di succo di cavolo in una ferita.
  3. Fissare l'impacco, tenere sulla ferita per 12 ore. Dopo aver sostituito il foglio con uno nuovo.

Cavolo - un rimedio efficace per l'ascesso

Soluzione salina

La rimozione del pus dalla ferita in una fase iniziale può essere eseguita con soluzione fisiologica. Se un arto è danneggiato, l'area danneggiata può essere immersa nella soluzione, altrimenti dovrebbe essere fatto un impacco di garza.

  1. Sciogliere 10 g di sale in 100 ml di acqua.
  2. Inumidire una garza in soluzione e attaccarla alla ferita.
  3. Per risolvere e non rimuovere 10-12 ore.

Questa medicazione rimuove germi e virus dall'area danneggiata, pulendola dal pus e accelerando il recupero.

La salina funziona bene nelle prime fasi dell'infiammazione.

Decotto di camomilla con miele

Il miele e la camomilla sono antisettici naturali che aiutano a far fronte a ferite e infiammazioni purulente. Per sbarazzarsi di pus preparando un decotto con questi componenti, usato come un impacco locale.

  1. 1 cucchiaio di fiori di camomilla mescolato con un bicchiere di acqua bollita, cuocere per 5-10 minuti.
  2. Raffreddare, filtrare e aggiungere un cucchiaino di miele preriscaldato.
  3. Mescolare accuratamente e applicare sulla garza.
  4. Attaccare al punto dolente, sicuro e tenere premuto per 6-8 ore.

Camomilla - antisettico naturale

Per rompere un ascesso o far bollire, un impacco con miele deve essere usato 2-3 volte al giorno. L'infiammazione diminuirà.

Torta all'aglio

L'aglio è un disinfettante naturale. Per il trattamento delle ferite purulente, è usato in combinazione con il sapone. L'aspetto della torta di sapone all'aglio che puoi vedere nella foto.

Una focaccina di aglio e sapone per una ferita purulenta

Lo strumento è preparato come segue:

  1. Cuocere la testa d'aglio precedentemente pulita nel forno.
  2. Tritare l'aglio e il sapone, mescolare.
  3. Per formare una torta, in caso contrario, aggiungere un po 'd'acqua.
  4. Attaccare alla ferita, fasciata, tenere per 4 ore.

Una scone di aglio e sapone può essere applicato sulla ferita 5-6 volte al giorno, fino a quando il pus si dissolve.

Raccomandazioni generali per le ferite purulente

I medici usano farmaci antibatterici, antisettici e immunomodulatori per liberarsi dalle infiammazioni purulente e curare le ferite. Se è iniziata l'intossicazione, l'emodialisi, l'emosorbazione e la diuresi forzata vengono utilizzati su base ambulatoriale.

Per accelerare il trattamento e non causare complicazioni, segui queste regole:

  1. Non dimenticare di spalmare l'area danneggiata con antisettici e utilizzare antibiotici. Questo aiuterà ad alleviare l'infiammazione più velocemente ed evitare complicazioni.
  2. Non visitare il bagno, la sauna o il solarium, inoltre astenersi dalla spiaggia e dalle vasche idromassaggio.
  3. Non andare in piscina e non fare il bagno, in modo da non portare una nuova infezione.
  4. Non provare a spremere pus te stesso!
  5. Non ignorare le controindicazioni ai farmaci, in modo da non danneggiare te stesso.
  6. Se i segni di infiammazione purulenta non vanno oltre una settimana, affrettati a vedere un medico. Lo specialista sarà in grado di aprire la ferita e rimuovere il pus senza conseguenze per il corpo.

Osservando i sintomi di un ascesso della ferita chiuso, non trascurare il trattamento e non ignorare le raccomandazioni per evitare gravi complicazioni e conseguenze che potrebbero derivare dal pus all'interno della ferita.

Vota questo articolo
(7 valutazioni, media 5.00 su 5)

Unguento che estrae il pus dalla ferita

Quasi tutti i danni alla pelle della pelle e alle mucose sono chiamati ferita in medicina e il pus appare in punti di danno quando si verifica un'infezione del danno. Una ferita purulenta è sempre accompagnata da gonfiore dei tessuti e dal loro arrossamento pronunciato, nonché da un dolore molto intenso di natura diversa, che nella maggior parte dei casi impedisce a una persona di dormire correttamente.

In questo articolo troverai tutte le informazioni necessarie su come estrarre il pus da una ferita, quale tipo di unguento tira fuori un pus da una ferita e che cosa può essere applicato a un tale infortunio per un trattamento rapido.

Caratteristiche del trattamento delle ferite purulente

Il trattamento, come il trattamento delle ferite con suppurazione, ha sempre lo scopo di pulire la superficie danneggiata dai tessuti morti, drenare la lesione, accelerare la rigenerazione e anche sopprimere lo sviluppo di microrganismi patogeni.

Il primo passo è preparare la ferita per preparare il materiale e gli strumenti necessari. Per la procedura è necessario: guanti (chirurgici o monouso), garza sterile, cerotto adesivo, benda sterile, forbici, pinzette mediche, soluzione leggera di permanganato di potassio, perossido di idrogeno, nonché un unguento per il trattamento delle ferite purulente, ad esempio Vishnevsky.

È inoltre possibile trattare la superficie delle mani con una speciale soluzione antisettica.

I guanti dovrebbero essere indossati sulle mani e poi una benda (sporca) rimossa dalla ferita. Se la benda è attaccata alla superficie, dovresti versare un po 'di perossido di idrogeno su di essa, attendere un po', quindi rimuovere con attenzione la benda in modo da non danneggiare il tessuto danneggiato e non causare sanguinamento.

Successivamente, i guanti devono essere lavati, puliti con un panno umido antibatterico o sostituiti con quelli puliti. Quindi, usando una pinzetta, è necessario prendere un panno di garza (sterile) e, bagnandolo con perossido di idrogeno, pulire delicatamente l'intera area intorno alla ferita in modo che nessun nuovo nocivo microrganismo entri nel danno.

Dopo di ciò, è necessario trattare la ferita stessa dagli accumuli esistenti di pus e altri elementi, usando una soluzione preparata alternativamente di permanganato di potassio e perossido di idrogeno. Quindi pulire la garza sterile con un unguento e applicarla sulla superficie della zona ferita, e coprire con un tovagliolo pulito, leggermente ridimensionato in cima, che deve essere collegato alla pelle con un cerotto o una benda.

È importante ricordare che le ferite di risciacquo in cui la formazione del pus si verifica con acqua naturale è severamente vietata, cospargendola con qualsiasi polvere.

È impossibile imporre tali ferite e bende contenenti cotone idrofilo. L'unguento per il trattamento deve essere scelto correttamente, deve essere progettato specificamente per il trattamento di lesioni di tipo purulento.

Pomata Vishnevsky

La struttura di questo unguento comprende solo componenti semplici, ma i più efficaci che hanno un pronunciato effetto di guarigione delle ferite e antisettico, come xeroform, catrame, olio di ricino. Ognuna di queste sostanze ha una sua specifica azione, ma allo stesso tempo si completano perfettamente l'una con l'altra e insieme costituiscono un mezzo eccellente per il trattamento delle lesioni.

L'olio di ricino è noto per le sue proprietà curative delle ferite fin dall'antichità, ma, in aggiunta, la sostanza ha un effetto antimicrobico, distruggendo attivamente le cellule di vari batteri e persino i funghi.

Il catrame di betulla può essere definito una sostanza antisettica piuttosto conosciuta con una vasta gamma di azioni terapeutiche. Lo xeroformio è uno speciale componente sintetico contenente acido carbossilico e sale di bismuto, grazie al quale questa polvere ha un forte effetto battericida.

L'unguento di Vishnevsky per le ferite purulente è usato per trattare altre ferite. Lo strumento ha un effetto alquanto inusuale, poiché provoca infiammazione e suppurazione attive nella zona danneggiata della pelle, determinando una pulizia più rapida del sito di lesione e il suo serraggio.

levomekol

Questo unguento è noto a molte persone ed è spesso usato per curare ferite di varia origine, comprese quelle postoperatorie.

Unguento per la guarigione delle ferite purulente Levomekol contribuisce a un trattamento più rapido del danno e ha un effetto antisettico e antibiotico pronunciato.

Applicare un unguento per trattare le ferite ed eliminare i vari processi infiammatori nei tessuti danneggiati, compresi quelli che si verificano negli strati più profondi.

Applicare l'unguento sulla superficie pulita della ferita, cambiando le medicazioni in presenza di suppurazione almeno tre volte al giorno. Nel trattamento di ferite asciutte, la medicazione deve essere cambiata due volte al giorno.

Il punto importante è che Levomekol può essere usato per trattare lesioni a persone di età diverse, compresi i bambini piccoli. Inoltre, unguento da ferite purulente non ha restrizioni in uso per le donne in gravidanza e in allattamento.

Ichthyol unguento

Lo strumento è sicuro, altamente efficace, consente di sbarazzarsi di varie malattie della pelle e patologie, ed è anche usato per curare le ferite. Spesso il farmaco viene usato come antisettico locale.

L'unguento con unguento con ferite purulente aiuta ad ammorbidire le aree grossolane, normalizza i processi metabolici nei tessuti, accelera la rigenerazione cellulare, quindi la guarigione è molto più veloce.

L'unguento ha anche qualche effetto dell'analgesico, quindi dopo poche ore dall'applicazione sulla superficie danneggiata della pelle o della ferita, l'intensità della sindrome del dolore diminuisce. Lo strumento è grandi lotte con tutte le formazioni purulente.

Con l'aiuto dell'unguento Ichthyol, vengono curate non solo le ferite ricorrenti, ma anche bolle, eczemi, acne, idrodeniti, follicoliti, sicosi, erisipela e altre malattie accompagnate dalla formazione di pus.

streptocid

Questo strumento è molto efficace nel trattamento delle ferite, così come nella lotta contro i vari processi infiammatori, mentre il farmaco ha un costo di bilancio.

Il componente principale del farmaco è il sulfacilamina, mentre l'agente degli eccipienti contiene pochissimo.

Il punto importante è che l'unguento deve essere usato solo nei casi in cui la suppurazione nella ferita e il processo infiammatorio sono causati dalla penetrazione di batteri nel tessuto danneggiato.

La massima efficacia nel trattamento delle ferite di tipo purulento è fornita dall'uso simultaneo di pomata streptocida con lo zinco. Applicare il prodotto deve essere solo dopo aver elaborato il sito di lesioni con antisettici speciali o soluzione di perossido di idrogeno. L'unguento è controindicato nelle donne in gravidanza e in allattamento e può anche causare reazioni allergiche.

Sintomicina pomata

I componenti principali del prodotto sono Novocain, olio di ricino e cloramfenicolo, in modo che il farmaco non solo combatta attivamente contro i batteri che causano suppurazione nelle ferite, ma ha anche un pronunciato effetto antinfiammatorio, lenitivo e anche curativo.

L'efficacia del farmaco, dovuta a questa combinazione di componenti, è piuttosto elevata, quindi l'elenco di utilizzo dello strumento è molto esteso.

L'unguento per estrarre il pus dalla ferita è più spesso usato quando si brucia, ed è sufficiente applicare uno strato sottile sulla lesione cutanea esistente in modo che la persona si senta immediatamente sollevata. Inoltre, lo strumento viene utilizzato per altri danni ai tessuti e alla pelle, nonché per un più rapido irrigidimento delle aree lesionate e la loro pulizia dalle formazioni purulente.

Le ricette popolari significano e il loro uso

Per il trattamento delle ferite con lesioni purulente nella medicina tradizionale, ci sono molte ricette diverse, tra le quali si distinguono oli speciali e unguenti speciali che non presentano particolari difficoltà nella preparazione.

Tirare fuori il pus dalla ferita a casa può essere fatto usando i seguenti mezzi:

  • Una miscela di xeroform (20 g), miele naturale (80 g), olio di pesce (20 g). Prima di applicare un tal unguento, è necessario pulire e trattare accuratamente la superficie interessata e quindi applicare una benda con unguento per un giorno. Con una forte formazione del pus, la medicazione deve essere cambiata due volte al giorno.
  • Infuso di olio di Hypericum, per il quale l'erba deve essere infusa per circa un mese in olio d'oliva. Tale strumento può essere preparato in anticipo e conservato in frigorifero per utilizzare, se necessario, per lubrificare i danni.
  • Una miscela di burro naturale nella quantità di 10 parti e di verbasco skiptrovid (5 parti) può lubrificare non solo le lesioni purulente, ma anche le ulcere.
  • L'unguento multicomponente eccellente ha un effetto eccellente. Per la sua preparazione, dovresti prendere i fiori e le foglie essiccati della lettera iniziale, aggiungere l'ortica (essiccata) a loro in parti uguali e macinarli in polvere, aggiungere 20 grammi di cera d'api, un cucchiaio di lyopodia e succo di aloe e pino in 20 e grammi. Successivamente, aggiungere alla composizione l'allume tritato bruciato nella quantità di circa 1/8 di un cucchiaio. Far bollire il grasso di pollo fresco in una casseruola e versarvi la composizione preparata mentre bolle, poi bollirlo a fuoco basso, mescolando per circa 2 ore. È importante assicurarsi che la miscela non bruci. Dopo di ciò, filtrare la miscela, raffreddare e mettere in un barattolo. Lo strumento viene applicato con uno strato sufficientemente spesso su una benda sterile e viene applicato sulla ferita sotto la medicazione. Cambiare queste medicazioni dovrebbe essere due volte al giorno.

Victor Sistemov - Esperto di siti web 1Travmpunkt

Come rimuovere il pus da una ferita: unguenti farmaceutici e rimedi popolari

Il danno alla pelle è un evento abbastanza comune. Al ricevimento di tale lesione, si raccomanda di trattare immediatamente la ferita con preparati antisettici: perossido di idrogeno, clorexidina, furacilina. Se l'infezione continua a progredire e il pus si accumula nella ferita, usa i rimedi farmaceutici e popolari che possono estrarre l'essudato. Entrambe le medicine mediche e naturali eliminano con successo l'ascesso, disinfettano e accelerano la guarigione delle lesioni cutanee, quindi decidi cosa tira meglio il pus e più è comodo da usare, ognuno decide da solo.

Tuttavia, è necessario comprendere che questi strumenti sono utilizzati per eliminare piccole lesioni esterne e sottocutanee. Con un ampio ascesso cutaneo, il trattamento viene effettuato da un medico. Per far fronte a ferite complesse usando solo preparati esterni è difficile. I pazienti che sono in gravi condizioni, hanno bisogno di un trattamento complesso e talvolta nel trattamento chirurgico.

Il meccanismo di formazione di ascesso cutaneo (bollire)

Danno di infezione causato da batteri, funghi e protozoi. Quando un'infezione invade i tessuti epiteliali, si sviluppa un processo infiammatorio e l'essudato si forma con il pus. Contiene molecole proteiche, globuli bianchi e macrofagi collassati (cellule immunitarie che rilevano e neutralizzano corpi estranei), agenti patogeni morti.

Lo stato dell'essudato è influenzato dallo stadio del processo infiammatorio. All'inizio dell'infezione, è liquido e trasparente. Man mano che l'infezione progredisce, la sostanza diventa vischiosa, le inclusioni purulente sono presenti e appare un odore sgradevole. Il colore del pus è giallo verdastro o grigio sporco. Tonalità gialle di secrezione purulenta all'inizio dell'infiammazione, nonché a contatto con grasso e glicogeno essudato.

Modifiche che si verificano in una ferita chiusa:

  1. Quando l'infiammazione nella lesione aumenta il flusso sanguigno.
  2. I leucociti penetrano dai capillari, si spostano nella ferita e distruggono i microrganismi dannosi.
  3. Le cellule immunitarie si accumulano nella lesione. Producono enzimi che uccidono agenti patogeni e neutralizzano corpi estranei. I macrofagi, avendo eseguito le funzioni assegnate a loro, periscono.
  4. Un accumulo di agenti infettivi, leucociti e macrofagi sopravvissuti e morti si forma nella ferita, che porta alla comparsa di pus.
  5. I tessuti si sciolgono sotto l'azione del pus.
  6. La ferita si apre, il contenuto purulento ne esce (il processo di maturazione di un ascesso dura sette giorni).
  7. Lo stadio finale dell'ascesso è la rigenerazione dei tessuti danneggiati, il rafforzamento della ferita con la formazione di una superficie piatta o di una cicatrice.

La sostanza purulenta non sempre esce dall'ebollizione da sola. Se il pus si accumula nei tessuti profondi e la fistola della ferita è troppo stretta, l'essudato penetra negli strati inferiori. In questa situazione si sviluppa un grave ascesso cutaneo che si trasforma in sepsi, una complicanza potenzialmente letale che richiede un intervento medico serio.

All'inizio dello sviluppo dell'infiammazione e con una piccola attenzione, l'ascesso viene trattato con rimedi popolari e medicine locali. In caso di infezione grave e ferite profonde, ricorrono all'aiuto di un medico.

Medicinali per tirare pus

Unguenti e gel, tirando pus, prevengono lo sviluppo di complicanze, promuovono la guarigione delle ferite. Le medicine locali stimolano il deflusso dell'essudato, non permettendo il progresso della suppurazione.

Unguenti e gel hanno un effetto terapeutico efficace, sono:

  • antidolorifici.
  • alleviare l'infiammazione.
  • uccidere i germi.
  • disinfettati.
  • ammorbidire e ripristinare il tessuto danneggiato.

La lista delle droghe

Per rimuovere il pus dalla lesione, utilizzare i seguenti farmaci topici:

  1. Levomekol è un agente combinato con un antibiotico e componenti che aiutano a ripristinare l'epitelio. Unguento rimuove il pus, sopprime l'infiammazione.
  2. L'unguento streptocidico sopprime la suppurazione, distruggendo i microbi. Adatto per l'elaborazione di graffi e piccole ferite.
  3. L'unguento di ittiolo anestetizza, estrae il pus e disinfetta. Come trattare un ascesso usando questo strumento: distribuire l'unguento su un tovagliolo, chiudere la lesione con esso, mettere sopra la carta da forno, fissare con una benda. Intervallo tra le medicazioni - 8 ore.
  4. L'unguento di Vishnevsky accelera la maturazione di un ascesso, aiuta a rimuovere il contenuto purulento dalla ferita. Grazie a lei, il danno viene rapidamente rafforzato.
  5. L'unguento di Syntomycin con un antibiotico è un rimedio efficace che viene usato per sopprimere l'infiammazione in ferite suppurative di difficile guarigione. I microbi si abituano rapidamente agli effetti dell'unguento, quindi è usato in corsi brevi.

Algoritmo di trattamento degli ascessi a casa:

  1. La pelle viene trattata con un antisettico (perossido di idrogeno, clorexidina).
  2. Imporre un unguento sul danno, coprire con un tovagliolo.
  3. Risolto con una medicazione.
  4. La medicazione e la medicina sono cambiati seguendo le istruzioni allegate alla preparazione.

Rimedi popolari

Per eliminare la superficie non estesa, fai bollire usando i rimedi casalinghi. Rimedi popolari spesso usati per far bollire, fatti di aloe, cipolle, aglio, foglie di cavolo e betulla, barbabietole.

Applicazione di aloe

L'ascesso viene eliminato usando la polpa e il succo di foglie di aloe. Nel succo ispessito della pianta, le sostanze utili sono contenute in una forma concentrata. Prima di spremere il succo dalle foglie, vengono conservati in frigorifero per un massimo di 15 giorni.

L'aloe distrugge i microrganismi dannosi, elimina l'infiammazione. Con esso, puoi tirare fuori il pus dalle ferite. Applicare una pianta come questa:

  1. Con il succo fai lozioni. Tampone di cotone imbevuto di aloe, imporre su bolle, acne, piaghe.
  2. La carne dovrebbe essere applicata a ebollizione. La benda è fatta di sera, a sinistra fino al mattino. La ferita viene pulita il secondo - terzo giorno.
  3. L'acne, l'acne e le bolle sono trattate con una tintura di succo o alcol.

Cos'altro tirare il pus dalla ferita? Puoi usare le foglie e il succo di Kalanchoe da loro. La pianta ha un effetto curativo simile all'aloe.

Usa le cipolle

Le cipolle crude e bollite o cotte sono usate per trattare l'ascesso. Opzioni per l'utilizzo di cipolle:

  1. Tagliare parte del bulbo, applicato ad ebollizione per due ore. La procedura viene eseguita due volte al giorno: al mattino e alla sera.
  2. Un impasto di cipolla viene applicato su un tovagliolo, fissato sulla ferita, lasciato per due ore. Le bende vengono applicate due volte al giorno. Le cipolle crude possono causare ustioni, è vietato tenere l'appliqué con lui per più di due ore.
  3. Prendono una cipolla calda cotta, ne tagliano metà, la fanno bollire, la riparano con una benda calda. Dopo due ore, applicare la seconda metà della lampadina.
  4. Trasforma le cipolle cotte in pappa, aggiungi un cucchiaio di farina e miele. La miscela è distribuita su un tovagliolo, fissato sulla lesione. L'impacco viene fatto fino a quando l'ebollizione è matura.

Ricette all'aglio

Risolvere il problema di come estrarre il pus dalla ferita aiuta l'aglio. Comprime con lui:

  1. Testa di aglio infornare, fare una poltiglia. Dal sapone domestico per preparare piccole patatine. Gli ingredienti si combinano, formano una torta. Quindi attaccalo al foruncolo o alla ferita, assicurati con una benda. Lascia l'applicazione per quattro ore.
  2. Pus di brufoli aiuta a tirare fuori i piatti, tagliati da spicchi d'aglio. Sono fissati su formazioni purulente.
  3. Il vecchio bolle aiuta a rimuovere la pappa dall'aglio crudo. Un tovagliolo con lei fissato sul punto dolente. Le applicazioni cambiano fino a otto volte al giorno.

Unguento, eliminando le bolle

Per effettuare il trattamento a casa, prepara un unguento al miele: prendi un uovo fresco, separa il tuorlo. Mescolare miele e burro (1 cucchiaio). Nella miscela versare farina o argilla farmacia. Rendilo così denso da formare una torta e fissarla a ebollizione. Sono necessarie tre torte per un giorno di trattamento. Le applicazioni cambiano ad intervalli regolari.

Trattamento di ascesso interno

Come trattare le bolle sul dito, sotto la lamina ungueale o nei tessuti profondi dell'epitelio? Qualsiasi ascesso interno aiuta a rimuovere i bagni caldi. Per la cottura a vapore, preparare una soluzione di acqua calda, sale, soda e calendula infusa con alcool. 250 ml di acqua prendi 1 cucchiaino di ogni strumento.

impacchi

Il trattamento di ascessi con rimedi popolari è efficace se fatto con varie piante.

  1. Applique di barbabietola. Grano di barbabietole e patate per infliggere il fuoco dell'infiammazione. Ogni 2-3 ore è necessario applicare un impacco fresco.
  2. Fissare con una benda sulle foglie bollire di cavolo o betulla.
  3. Applicando alle carogne le applicazioni delle carote, trasformate in pappa. Le bende cambiano quando la purea di carote si asciuga.
  4. Il contenuto purulento delle ferite estrae la polvere preparata dall'ortica essiccata, dai rizomi di calamo e dal carbone di betulla.

lavaggio

Prima di applicare il pus tirando una ferita da ascesso, è necessario riorganizzare i fuochi dell'infiammazione con soluzioni antisettiche. Per il lavaggio e la disinfezione degli ascessi preparare i brodi:

Il brodo è composto da 500 ml di acqua bollente e un cucchiaio di qualsiasi erba. La miscela è messa su un fuoco, languendo per 15 minuti, raffreddato, filtrato. Lo strumento è utilizzato per i bagni locali. L'area danneggiata viene abbassata nel brodo per 30 minuti. Fare 2-3 procedure di pulizia al giorno.

L'auto-guarigione degli ascessi cutanei è ammissibile se i vescicanti sono piccoli e l'uso di rimedi o medicine popolari apporta un notevole sollievo. Il trattamento di gravi lesioni purulente dovrebbe trattare con il medico. L'escrezione prolungata di essudato purulento nella ferita provoca un'infezione del sangue, che può essere fatale.

Altri Articoli Sulle Tipologie Di Acne