I cani a pelo corto soffrono di una malattia sgradevole - l'acne. L'acne canina provoca ansia sia all'animale stesso a causa del prurito costante e al proprietario premuroso, preoccupato per la salute e l'aspetto dell'animale domestico.

L'acne nei cani non deve essere avviata, molto spesso la patologia è complicata da un'infezione secondaria, che è piena di complicazioni gravi. L'acne è un'infiammazione dell'apparato oleoso-follicolare di un animale, manifestata dalla formazione di numerose papule, pustole e ulcere sulla pelle del mento e delle labbra dell'animale.

L'apparato follicolare grasso del cane produce la secrezione grassa necessaria per proteggere la pelle dalle infezioni e dalle condizioni ambientali avverse. Con un aumento della produzione di testosterone nei cuccioli e nei giovani animali, disturbi ormonali, allergie, stress, c'è una violazione del deflusso della secrezione ghiandolare e del loro blocco con una specie di tappo costituito da cellule epidermiche, essudato grasso e microrganismi patogeni. Nel sito della ghiandola sebacea si forma una papula o una pustola che, in seguito all'attaccamento di un'infezione secondaria, si trasforma in un ascesso.

A seconda della natura dell'infiammazione, si distinguono i seguenti tipi di acne nei cani:

  • Non infiammatorio - caratterizzato dal blocco delle ghiandole sebacee con formazione di anguille bianche o nere sulla pelle liscia delle labbra o dell'ano;
  • Infiammatorio accompagnato dalla formazione di papule, pustole, ulcere con grave gonfiore e arrossamento della pelle sul viso, mascella inferiore o alla base della coda;
  • Gravi forme di flusso si manifestano sotto forma di fusione e formazione di grandi dimensioni di acne flemmatica con formazione di cicatrici e ispessimento della pelle.

motivi

Ad oggi, la natura dell'acne non è completamente compresa, le possibili cause dell'acne nei cani e nelle persone sono:

  • Disturbi di regolazione ormonale;
  • Alimentazione inadeguata e scarsa manutenzione;
  • Immunità debole;
  • lo stress;
  • traumi;
  • Irradiazione ultravioletta;
  • Predisposizione genetica;
  • Giovane età dell'animale;
  • le allergie;
  • Sfregamento frequente della pelle sul colletto o sulla volata.

La malattia è più spesso osservata in giovani individui di razze a pelo corto: dobermann, mastini, alani, bull terrier, pugili, staffordshire terrier, carlini.

sintomi

È possibile identificare l'acne in un cane dai sintomi caratteristici:

  • La comparsa di protuberanze rosse sul mento o di fronte al cane dai capelli lisci;
  • In assenza di trattamento, papule e pustole si trasformano in grandi ulcere, c'è arrossamento, gonfiore e tenerezza della pelle colpita;
  • Il cane è ansioso e spesso si gratta la faccia e il mento a causa del forte prurito;
  • Dopo aver aperto gli ascessi, si verificano cicatrici, pigmentazione e ingrossamento della pelle.

L'acne richiede un trattamento specifico a lungo termine. Se trovi che i primi sintomi della malattia non dovrebbero lasciare che la situazione faccia il suo corso. L'acne può causare ascessi, fistole, neoplasie e infezioni del sangue.

Diagnosi e trattamento

La diagnosi viene effettuata da uno specialista in una clinica veterinaria dopo l'esame clinico, esami di laboratorio di esami delle urine e del sangue. Per escludere la demodicosi, l'ingresso di corpi estranei, le allergie e le infezioni, viene effettuato l'esame microscopico della raschiatura della pelle.

Le misure terapeutiche per l'acne nei cani mirano a ridurre la reazione infiammatoria locale, ripristinare l'immunità, la microflora intestinale e l'equilibrio ormonale.

Uno specialista veterinario è incaricato di lavare la pelle danneggiata con uno shampoo anti-seborico con ulteriore trattamento con unguenti anti-infiammatori. Integratori vitaminici e preparati immunostimolanti sono utilizzati per aumentare l'immunità.

Nelle forme gravi della malattia, viene mostrato all'animale un ciclo di antibiotici e farmaci ormonali.

prevenzione

Per prevenire l'insorgenza di acne nei cani, si raccomanda di seguire semplici misure preventive:

  • Dopo la contaminazione del muso durante l'alimentazione, il camminare, il bagno, si raccomanda di pulire accuratamente la pelliccia dell'animale;
  • Alimentazione da metallo o vetro per evitare lesioni cutanee durante i pasti;
  • Bagnare l'animale con shampoo speciali;
  • Graffi, microtraumi e infiammazioni della pelle vengono trattati nelle fasi iniziali con soluzione di clorexidina o decotto di erbe anti-infiammatorie.

È meglio prevenire la malattia che curarla. Mantenere l'igiene e mantenere la salute di un animale domestico per tutta la sua vita è una garanzia di pelle pulita e il benessere di un animale domestico.

Cani piodermici per il mento (acne del cane)

Il testo dell'articolo dal libro "A Color Handbook of Skin Diseases of the Dog and Cat" 2009

Traduzione dall'inglese: vet Vasiliev AV

Caratteristiche speciali

Diagnosi differenziale

La diagnosi

Trattamento e prognosi

Nota dell'autore:

Foto 6 piodermite del cane. Lesioni fibrogranulomatose, cistiche e papulari.

Il testo dell'articolo e la foto 1-5 dal libro

Un manuale a colori di

Malattie della pelle del

Copyright © 2009 Manson Publishing Ltd

foto 6 del libro

UN ATLAS DI COLORI E UNA GUIDA TERAPEUTICA

Acne cane

Una comune malattia infiammatoria della pelle che è accompagnata da acne o punti neri è chiamata acne (acne vulgaris). Negli scritti di Aristotele e Ippocrate ci sono descrizioni di patologia, che sono fuori dubbio che questi grandi guaritori dell'antichità descrivono l'acne. I cani, come le persone, hanno l'acne. Razze Shorthair - pugili, dobermann, shar pei, carlini e bulldog sono particolarmente sensibili a questa malattia.

Cause di patologia

Nonostante la lunga storia di studio della malattia, le cause dell'acne non sono ancora completamente comprese. L'acne è la più comune malattia infiammatoria ricorrente dell'apparato follicolare. A causa dell'iperfunzione delle ghiandole sebacee, i loro stomi si bloccano, si verifica un'infiammazione e, con l'aggiunta di un'infezione secondaria, la suppurazione. Nei cani, l'acne è localizzata sul viso, meno spesso nella zona della radice della coda, dello sfintere anale, del corpo. Le cause dell'acne sono:

  • squilibrio ormonale;
  • eredità poligenica;
  • traumi;
  • radiazioni ultraviolette;
  • lo stress.

La teoria ormonale dell'acne conferma il fatto della frequenza di insorgenza della malattia. L'acne è più comune nei cuccioli e nei cani giovani. Durante il periodo di crescita, aumenta il livello di testosterone attivo, che stimola la proliferazione dei cheratinociti (cellule dell'epidermide) e la produzione di un segreto speciale.

In caso di violazione del loro deflusso, le ghiandole della pelle vengono bloccate e si forma una spina, costituita da cellule cutanee esfoliate, sebo e microrganismi. Di conseguenza, si sviluppa un processo infiammatorio. Nel sito di occlusione, si verifica un gonfiore, una protuberanza rossa densa, che gradualmente si trasforma in un ascesso.

La comparsa di acne è anche influenzata dal livello di acido linoleico. Con un livello molto basso di acido, viene attivato il processo di esfoliazione dell'epitelio della pelle e viene attivata la sintesi di citochine anti-infiammatorie. L'ipersensibilità congenita dei recettori delle ghiandole sebacee agli androgeni contribuisce alla comparsa dell'acne.

Nei condotti delle ghiandole sebacee e sulla superficie della pelle è il batterio Propionibacterium dell'acne, che, con una diminuzione dell'immunità, inizia a moltiplicarsi rapidamente, provocando l'infiammazione delle ghiandole sebacee. Il batterio sintetizza lipasi, ialuronidasi, proteasi e stimola l'attività delle citochine. Lo stafilococco partecipa anche al processo infiammatorio. Inoltre, la funzione neuroendocrina viene attivata nelle ghiandole sebacee, in risposta allo stress, per favorire la comparsa dell'acne. È stato stabilito che l'acne si verifica anche sullo sfondo di processi infiammatori causati da lesioni.

Classificazione e sintomi della malattia

Ci sono molte varietà di classificazioni dell'acne che facilitano il lavoro di un medico nello stabilire una diagnosi e un trattamento prescrittivo. Ad esempio, si distinguono le seguenti forme di acne:

  • non infiammatorio (acne comedonale) - questi includono microcomedo, comedoni aperti o punti neri, chiusi o whiteheads con poca infiammazione. Queste forme sono associate al blocco delle ghiandole sebacee e si verificano nei cani solo sulla pelle liscia nella zona delle labbra, nell'ano;
  • acne infiammatoria, che sono caratterizzati dalla comparsa di pustole, papule, nodi e un processo infiammatorio pronunciato. Si verificano con la sconfitta di un altro tipo di ghiandole sebacee, situate alla base dei peli lanuginosi e irsuti, in modo che possano essere localizzati sulla faccia, sulla mascella inferiore, alla base della coda e sul tronco del cane;
  • forme gravi di acne si manifestano sotto forma di formazioni confluenti, ammassate, sferiche, acne cistica e reflusso nodulare. Dopo la loro cicatrici, cicatrici, pelle ispessita e aree iperpigmentazione rimangono.

Oltre all'infiammazione e alla suppurazione, la comparsa dell'acne nei cani può essere accompagnata da prurito e dolore. L'aspetto e i sintomi dell'acne sono simili a un numero di patologie cutanee - demodicosi, allergie da contatto, infiammazione attorno a un oggetto estraneo e un'infezione batterica. Pertanto, è necessario condurre una diagnosi differenziale al fine di escludere patologie simili. Per fare questo, il cane prende una raschiatura della pelle ed effettua la microscopia del campione e bakposev.

Terapia dell'acne nei cani

A casa, è abbastanza possibile far fronte al trattamento da soli. Spesso abbastanza animale da bagno con uno speciale shampoo anti-seborico, ad esempio "Dottore", che include perossido di benzoile - un agente antimicotico e antibatterico. Molto popolari sono anche gli shampoo clorexidina - Medical, Pchelodar, Doktor VIC, Davis, Dr Seidel. Non solo eliminano il prurito e alleviano l'infiammazione, ma contribuiscono anche alla rapida guarigione delle ferite sulla pelle.

Per l'esposizione esterna applicare pomata con mupirocina - Baktroban, Supirotina, Futsidina, Fuziderm. Hills Canine ld L'introduzione della L-treonina negli alimenti per via epatica o l'uso di cibo per cani dietetico già pronto contribuirà a ridurre la gravità della cheratosi follicolare. Per lo stesso scopo, è possibile utilizzare la crema Retin-A, che è indicata per il trattamento dell'acne, cheratosi follicolare, verruca piatta. Se l'infiammazione non può essere rimossa, vengono prescritti corticosteroidi.

La terapia antibiotica è prescritta per le lesioni cutanee profonde. Molto spesso, i farmaci del gruppo delle cefalosporine vengono utilizzati per la terapia sistemica. Con il trattamento tempestivo iniziato, la prognosi è favorevole.

Acne nei cani

L'acne, conosciuta anche come piodermite del mento, dermatite da cucciolo, follicolite, foruncolosi, acne, o semplicemente - brufoli sul viso nei cani, è una condizione infiammatoria abbastanza comune in questo tipo di animale. Molto spesso l'acne nei cani si sviluppa sulle labbra e nell'area del mento nei cuccioli e nei giovani animali adulti. In alcuni casi, l'acne può svilupparsi nell'area genitale, sotto la coda o sulle falangi delle dita, anche se vale la pena notare che questa manifestazione della malattia è molto meno comune. La causa della malattia oggi non è ben compresa, ma si ritiene che l'esito delle stesse condizioni con l'acne negli esseri umani. Di seguito ci soffermiamo su questo problema.

Il processo patologico di solito inizia come la comparsa di aree edematose rosso porpora nello spazio di cui si sviluppano ispessimenti nei follicoli piliferi che sembrano molto simili all'acne. Successivamente, i batteri entrano nella cavità dei follicoli e si moltiplicano in essi, creando foci bianchi pieni di pus.

L'acne povera di solito non provoca gravi disturbi a un cane, ma una forma grave della malattia, quando le aree patologiche aumentano fino a limiti gravi, può essere molto dolorosa per l'animale. È estremamente importante che i proprietari di cani riconoscano i primi segni della malattia per poter adottare le misure appropriate per il trattamento, poiché la forma trascurata può portare a conseguenze piuttosto pesanti e spiacevoli.

Leggi molto? Seleziona sottotitoli

Cause di Acne per cani

Come notato sopra, la principale causa di acne nei cani sul viso oggi è studiata molto poco. La maggior parte dei ricercatori ritiene che l'acne sia il risultato di un'infezione batterica secondaria alla lesione. Altri credono che ci sia qualche predisposizione genetica che contribuisce allo sviluppo della malattia.

Tuttavia, in primo luogo è l'ipotesi ormonale, che afferma che l'acne si sviluppa prevalentemente per colpa degli ormoni, poiché l'acne sul viso e il mento nei cani è più comune tra i giovani animali in crescita.

Qualunque sia la causa esatta, la malattia è sempre caratterizzata dallo stesso corso. Nell'ambito patologico, aumenta il numero di cellule epiteliali esfolianti che, mescolando con il sebo, ostruiscono i canali del follicolo pilifero. Di conseguenza, il processo infiammatorio si attiva nello spazio follicolare: si sviluppano edema e arrossamento e compare il dolore. Le ghiandole sebacee continuano a produrre e secernono il sebo, il che peggiora ulteriormente il processo infiammatorio. Di conseguenza, una tale immagine può portare alla rottura degli strati esterni della pelle, che contribuisce alla penetrazione di un'infezione batterica secondaria con tutte le conseguenze.

L'esecuzione dell'acne nei cani può portare alla formazione di enormi ascessi purulenti. Il pus, che ha un ambiente corrosivo altamente acido, è in grado di decomporre i tessuti molli e ossei circostanti. Accumulando in grandi quantità sotto la pelle, le masse purulente si sollevano e spesso penetrano nei seni nasali, causando gravi processi infiammatori. In alcuni casi, la penetrazione dell'essudato infiammatorio nella scatola del cranio con il conseguente sviluppo di encefalite è possibile, il che è piuttosto raro.

Come prevenire la malattia

Il contenuto costante del muso e del mento di un cane giovane in una forma pulita e asciutta, quasi completamente impedisce lo sviluppo di acne. Una buona cura e igiene della parte anteriore della testa è particolarmente importante per i cani che hanno pieghe profonde della pelle in questa zona: pugili, bulldog, carlini e mastini.

Forse questo approccio è l'unica misura preventiva contro la malattia. Se la malattia si verifica, il trattamento nella stragrande maggioranza è abbastanza efficace, ma lungo. Inoltre, con l'età, come la pubertà di un cane, l'acne sul suo viso e il mento vanno via da soli.

Note speciali

Il trattamento dell'acne nei cani deve essere effettuato il più presto possibile nella malattia. L'abbandono delle manipolazioni terapeutiche può portare alla rottura di pustole contenenti pus e al suo rilascio sotto la pelle, che a sua volta può portare a una massiccia infiammazione locale e alla diffusione di un'infezione batterica secondaria. Con questo sviluppo, il trattamento locale non sarà sufficiente.

diagnostica

Vale la pena notare che con il giusto approccio alla diagnosi e al trattamento, l'acne in un cane sul viso è più un problema estetico che una grave malattia. Al fine di sbarazzarsi della patologia il più presto possibile, e senza gravi conseguenze, è estremamente importante vedere i primi segni in tempo. I proprietari attenti noteranno noduli rossi sollevati sopra la pelle, sparsi principalmente sul mento, sulle labbra o su tutto il viso. In futuro, si consiglia di visitare la clinica veterinaria per chiarire la diagnosi ed escludere malattie con sintomi simili.

Procedure diagnostiche

La diagnosi di acne in un cane si basa solitamente sull'età dell'animale, sulla storia medica e sulle manifestazioni cliniche. La procedura diagnostica è abbastanza semplice in una clinica veterinaria e procede in più fasi:

  • Esame esterno e ricerca di lesioni simili su altre parti del corpo dell'animale.
  • Ottenere tamponi dal contenuto di acne liquido.
  • Valutazione citologica di strisci al microscopio.

Per escludere malattie parassitarie più complesse - scabbia, deprivazione o demodicosi nei cani, si otterranno raschiature profonde dall'area di focolai patologici, dipinte e studiate in dettaglio al microscopio.

Per quanto riguarda l'acne, sarà confermata dalla presenza di cellule infiammatorie e microrganismi nello striscio, contribuendo allo sviluppo dell'infiammazione purulenta. Sfortunatamente, nelle prime fasi della malattia, i batteri sono solitamente difficili da isolare al momento dello studio, quindi la loro assenza in questo momento non esclude la diagnosi di acne.

Se l'animale è ammesso alla clinica negli stadi successivi della malattia, quando sono comparse pustole che sono piene di masse purulente, è possibile diagnosticare antibiotici per uso generico. Se questi farmaci non hanno un effetto terapeutico, verrà condotta una diagnosi microbiologica più accurata per determinare il tipo specifico di microrganismo che ha causato la malattia. Questo approccio consente di assegnare successivamente un ciclo di trattamento con antibiotici specifici, un'azione diretta.

Acne nei cani - una foto della fase iniziale della malattia.

In alcuni casi, usando uno striscio dai fuochi colpiti, il tipo di batteri non può essere determinato. In questo caso, può essere effettuata la semina batteriologica, la cui crescita viene periodicamente influenzata da vari farmaci al fine di determinare la migliore. È usato nell'ulteriore trattamento del cane. Vale la pena notare che questo approccio è piuttosto costoso e richiede competenze speciali di specialisti e la disponibilità di attrezzature di laboratorio. Di conseguenza, questa procedura diagnostica è utilizzata principalmente per cani di razze espositive costose nelle condizioni di grandi centri diagnostici veterinari. In altri casi, sfortunatamente, i medici devono virtualmente assegnare ciecamente diversi antibiotici a un animale per trovare il mezzo migliore - la cosiddetta terapia batterica empirica, che a sua volta porta a significativi effetti collaterali.

Raramente è possibile eseguire una biopsia cutanea nelle lesioni per valutare possibili infezioni fungine o di altro tipo. Questa opzione diagnostica mostra raramente risultati positivi. Se si trova un fungo nel materiale, il suo effetto patologico spesso non è quello primario.

Sintomi di acne

Come già accennato, è estremamente importante identificare i primi sintomi dell'acne in un cane, che si manifestano come acne sul viso. Se per qualche motivo i segni iniziali non possono essere rilevati, occorre prestare attenzione alle seguenti manifestazioni della malattia:

  • L'aspetto di scaglie molli scagliose sulla pelle nella zona interessata.
  • La presenza di acne "blackhead", anche chiamata - comedo.
  • Rossore e gonfiore nello spazio infiammatorio dei follicoli piliferi - follicolite.
  • Acque piccole o trattenute, dure e dense sulla pelle - papule.
  • Piccole, percutanee, ben definite, formazioni piene di pus sono pustole, che, di regola, sono a parete sottile e si rompono facilmente.

Acne sulla faccia di un cane - foto del decorso avanzato della malattia. Pustole piene di pus sono chiaramente visibili.

  • La foruncolosi locale è un danno profondo, infiammato, infetto, duro, pieno di pus alla pelle e al tessuto sottocutaneo con un nucleo centrale. Quasi sempre si sviluppa a causa di un'infezione batterica secondaria.
  • Bolle volumetriche a parete sottile, chiamate anche bolle o vescicole piene di liquido.
  • Tratti ulcerati secreti sulla superficie della pelle.
  • Grande dolore quando si tocca l'area infiammata.
  • Formazione di cicatrici, di regola, priva di peli sui vecchi focolai patologici.

Cani ad alto rischio

L'acne nei cani è particolarmente comune negli animali giovani di taglia grande, con una corta mano di pelo. Devo dire che in animali di razza, l'acne sul viso e il mento sono estremamente rari. Nel gruppo a rischio speciale di predisposizione i seguenti cani:

  • I maschi castrati in tenera età.
  • Animali tenuti nel cortile o gabbie con un pavimento sporco e umidità aumentata.
  • Razze: Boxer, Doberman Pinscher, Alano, Mastino, Bulldog inglese, Weimaraner, Pit Bull Terrier, American Staffordshire Terrier, Pug, Rottweiler e Golden Retriever.

Trattamento e prognosi

L'obiettivo principale del trattamento dell'acne nei cani è prevenire l'ulteriore diffusione di infezioni purulente negli strati sottocutanei e il sollievo dei sintomi. Nel processo di terapia, è necessario eliminare qualsiasi infezione batterica e micotica primaria o secondaria, così come controllare le manifestazioni ricorrenti che si verificano abbastanza spesso con un trattamento improprio.

Opzioni di trattamento dell'acne per cani

La scelta dei regimi terapeutici per alleviare l'acne nei cani sul viso e sul mento dipende da quanto grave e cronica sia la condizione nel processo patologico in un particolare animale. In ogni caso, il trattamento dell'acne nei cani richiede molto tempo e potrebbero essere necessari diversi mesi per eliminarlo completamente.

Qualunque sia il trattamento, è estremamente importante ridurre al minimo le lesioni alla volata, al mento o alle labbra, e tutto ciò che può essere il risultato di una manipolazione brusca, di grattarsi, cacciare, giocare con altri cani o giocattoli. Un cane che si gratta il mento su un tappeto o masticando giocattoli stimola un'eccessiva salivazione. La saliva che scorre lungo il mento bagna i focolai patologici, che peggiorano il decorso della malattia - un eccesso di umidità può creare un buon terreno fertile per i batteri.

Acne canina - foto dopo danni meccanici accidentali alla lesione.

Una lieve forma di acne può essere fermata da una pulizia delicata con tamponi sterili inumiditi in soluzioni contenenti perossido di benzoile, una volta al giorno, fino a quando i sintomi della malattia sono completamente scomparsi. Lo shampoo antibatterico Peroxidem può essere una buona opzione. In futuro, come regola generale, alle ricadute profilattiche viene prescritta una terapia simile alla settimana o più spesso, secondo necessità. Va ricordato che il perossido di benzoile può essere leggermente irritante per un animale, soprattutto se si sviluppano ferite aperte nella zona dell'acne. Per questo motivo, si raccomanda di eseguire il primo trattamento in una piccola area della lesione e valutare la condizione entro i seguenti giorni. Inoltre, la sostanza ha la capacità di sbiancare o dipingere mobili, tessuti e moquette, quindi è necessario fare attenzione quando lo si utilizza.

I farmaci antinfiammatori glucocorticoidi possono anche essere applicati alle aree affette da acne come terapia locale. La maggior parte dei veterinari li prescrive per ridurre l'infiammazione dopo infezioni batteriche secondarie, ma l'automedicazione con tali rimedi è inaccettabile perché i glucorticoidi sopprimono il sistema immunitario. Inoltre, l'uso a lungo termine di steroidi può avere effetti collaterali negativi, come la soppressione delle funzioni delle ghiandole surrenali e lo sviluppo di atrofia locale della pelle.

Il trattamento sistemico con antibiotici orali da uno a due mesi può essere appropriato se non è possibile sopprimere lo sviluppo di batteri particolarmente resistenti alla terapia antibiotica. Di norma, cefalexin viene prescritto alla dose di 22 mg per un chilogrammo di peso vivo del cane, per bocca, ogni 8 ore per due mesi o fino alla completa scomparsa dei sintomi della malattia.

Inoltre, la seguente terapia può essere efficace:

  • Invece dei prodotti a base di perossido di benzoile, è possibile utilizzare un'accurata pulitura dell'intera superficie interessata con un tampone a base di clorexidina ogni 12 ore.
  • Trattamento della lesione con unguenti contenenti mupirocina. La procedura, di regola, viene eseguita immediatamente dopo la pulizia con clorexidina.
  • In alcuni casi, un buon effetto è avere un trattamento della ferita bagnato, due volte al giorno con perossido di idrogeno.
  • La rimozione dei peli incarniti e asciugati può essere effettuata convenientemente usando lo scotch normale d'ufficio.

prospettiva

La maggior parte dei cani tollerano l'acne abbastanza facilmente, quindi la prognosi nella stragrande maggioranza dei casi è favorevole. Inoltre, la malattia è spesso risolta spontaneamente, come il cane matura. Tuttavia, alcuni animali possono richiedere un trattamento per tutta la vita con l'uso regolare di lozioni antibatteriche, creme, unguenti, shampoo o gel, in caso di recidive permanenti. In ogni caso, i brufoli nei cani sulla faccia o sul mento non sono patologie infettive per la loro e altre specie animali.

Speriamo vivamente che questo articolo aiuti i nostri lettori a capire meglio l'essenza di una malattia come l'acne nei cani e li incoraggerà ad andare in una clinica veterinaria se ciò non è stato ancora fatto. Iscriviti al nostro gruppo VKontakte, fai domande nei commenti a questo articolo. Auguriamo a te e ai tuoi animali una buona salute!

Acne nei cani - la causa e la prevenzione

La malattia infiammatoria della pelle, accompagnata dalla comparsa di acne o acne, è chiamata un concetto generalizzato - l'acne. Nonostante un gran numero di studi clinici, non sono state identificate cause radicali chiare della malattia, questo vale sia per la medicina veterinaria che per la medicina umana. Si ritiene che l'acne nei cani si manifesti sullo sfondo di disturbi ormonali, lesioni o malattie ereditarie.

Segni di acne negli animali

La malattia si sviluppa sullo sfondo della seborrea, che è caratterizzata da un'eccessiva secrezione di sebo, di conseguenza - blocco dei pori e dell'acne nei cani sul viso, meno spesso nella zona della coda, groppa, ano. A rischio sono i cani a pelo corto con pieghe della pelle sul viso: pugili, dobermann, shar pei, carlini, bulldog e altri. La malattia richiede un trattamento, ma l'approccio dipende dal grado di danno. Convenzionalmente, ci sono tre tipi di sviluppo dell'acne, che sono accompagnati dai seguenti sintomi:

  • Sul mento, a volte, le labbra del cane appaiono urti rossi - papule o brufoli, per esempio nella foto.
  • Con lo sviluppo dell'infezione secondaria, l'acne rinasce in eczema o ulcere. Il cane mostra ansia, reagisce dolorosamente alla sensazione della pelle colpita. In presenza di infiammazioni purulente, viene diagnosticata la piodermite del mento e viene suggerito l'accrescimento dei peli nella pelle del cane.
  • Se la malattia non viene curata, le papule si incrostano, la pelle interessata si ispessisce, si ingrossa, cambia colore.

Fai attenzione! L'acne può causare prurito, che rende il quadro clinico simile alle lesioni cutanee batteriche.

Come confermare la diagnosi?

Un allevatore esperto, e soprattutto uno specialista della razza, distingue l'acne "a occhio". Tuttavia, la procedura e il trattamento prescritto da un veterinario, che, per confermare la diagnosi, dovrebbe escludere:

  • La demodecosi non è una malattia contagiosa di tipo scabbia. I cani sono geneticamente predisposti alla demodicosi, che inizia con la formazione di papule e la calvizie del muso, accompagnata da prurito.
  • Oggetti estranei conficcati nella pelle del cane: spighette, schegge, ecc.
  • Infezioni batteriche
  • Irritazione della pelle - allergie, azione di sostanze chimiche e così via.

Se è difficile da diagnosticare, viene presa una raschiatura dall'area della pelle colpita, che consente di identificare possibili agenti causali della malattia della pelle.

Fai attenzione! Molto spesso, i cani giovani da 3 a 12 mesi soffrono di acne, che aumenta il rischio di sviluppare un'infezione batterica secondaria.

Trattamento dell'acne nei cani

A casa vale la pena limitarsi all'uso di detersivi specializzati contenenti perossido di benzoile. Fai attenzione, fai un test su una piccola area della pelle del cane e segui rigorosamente le norme d'uso, il principio attivo può causare irritazione, il che aggraverà la situazione. Non usare per il trattamento di papule zelenku o iodio, danneggia ulteriormente la pelle, ma non darà un effetto curativo.

Come prescritto dal veterinario, unguenti, corticosteroidi e altri farmaci sono usati per aiutare a regolare il sebo e gli ormoni dell'animale. Con una debole reazione al trattamento, viene prescritto un ciclo di antibiotici con terapia rigenerante parallela della microflora intestinale.

Fai attenzione! L'acne in fase iniziale non è una malattia pericolosa, ma porta disagio all'animale. Molto spesso i veterinari danno previsioni positive sul trattamento, tuttavia la terapia richiede tempo e regolarità. In rari casi, la malattia diventa cronica e richiede un trattamento permanente.

Prevenzione dell'acne

Il tuo cane appartiene alle razze "piegate" a pelo liscio? - In questo caso, tu e il tuo animale domestico dovreste abituarvi a misure preventive:

  • Segui l'igiene - asciuga la museruola del campo nutrendosi, camminando, scavando il terreno, i giochi attivi.
  • Optare per ciotole in ceramica o vetro, la plastica può causare irritazioni alla pelle.
  • Lavare il cane con agenti antibatterici speciali.
  • Al minimo segno di infiammazione, utilizzare un impacco da decotto di calendula.
  • Utilizzare farmaci profilattici, come l'essenza di una mela selvatica.
  • Avere sempre un unguento contenente perossido di benzoile (fino al 5%) in un kit di primo soccorso.

È importante! Non spremere mai brufoli o ulcere. La papula dovrebbe aprirsi, esercitando pressione, si rischia di schiacciare il "serbatoio" con pus nella pelle dell'animale, che causerà un'infiammazione più estesa.

Acne nei cani: come distinguere una semplice eruzione da una malattia pericolosa?

L'acne canina è una delle più comuni malattie della pelle: negli animali a quattro zampe è comune come negli umani. Nella maggior parte dei casi, la malattia non è tanto un forte inconveniente per gli animali stessi, in quanto sono preoccupati per i loro proprietari, dal momento che l'acne è un grave difetto estetico che rovina l'aspetto degli animali domestici.

Anche i cani hanno bisogno di procedure cosmetiche.

Tuttavia, la perdita di attrattiva non è la più sgradevole: è stato a lungo stabilito che a volte le eruzioni appaiono sullo sfondo di gravi patologie che, senza un adeguato trattamento, possono minacciare non solo la salute, ma anche la vita di un cane.

Localizzazione di lesioni

L'acne è possibile su qualsiasi parte del corpo del cane, ma i luoghi che sono influenzati da ulteriori fattori negativi sono considerati particolarmente vulnerabili:

  • sudorazione eccessiva - pieghe della pelle, inguine e area genitale (genitali);
  • costante sbavando - labbra (a volte mucose), mascella e mento inferiori, guance, volute;
  • colletto stretto, imbracatura, museruola o indumenti: viso, collo, base delle estremità, corpo;
  • frequente contatto con infezioni - addome, ghiandole mammarie, padiglioni auricolari, ano, area sotto la coda, falangi delle dita e lo spazio tra di loro.

Esempi di localizzazione delle lesioni: muso, piede e addome

È importante! I proprietari di cani con capelli lunghi e spessi devono essere particolarmente attenti: in tali razze, l'acne inizia a diffondersi dai luoghi più "pelosi" in cui sono molto difficili da individuare.

Gruppi ad alto rischio: quali cani si ammalano più spesso?

Una delle razze più inclini all'acne è il carlino e il cane.

Alcune razze di cani a causa della natura della loro struttura biologica più di altre sono geneticamente predisposti allo sviluppo di acne:

  • con una pelle "rugosa" - sharpei, bulldog inglesi, carlini, mastini napoletani (Mastino neapoletano), bullmastiffs, basset-hound, cani bordolesi;
  • con piedi palmati - Terranova, Landseer, Vasserunds portoghese (Kan-Diagua), Weimar Poormen (Weimaraners), Otterhounds, Chesapeake Bay Retrievers, tedesco a pelo corto (Kurzhaars);
  • con capelli lisci (capelli lisci) - bassotti, terrier di giocattoli, levrieri, levrieri inglesi (levrieri), puntatori, bull terrier, argentini (dogo-argentino) e grandi danesi, dobermann, pugili;
  • con mantello residuo (calvo) - cani Inca peruviani (viringo, calato), crestato cinese, senza pelo messicano (Xoloitzcuintle, Xolo), terrier senza peli americani;
  • con un sottopelo spesso - scozzese (collie) e pastore caucasico, pechinese, chow chow, spitz, husky samoiedo (samoiedo), bovaro bernese, mastino tibetano.

Nel caso di cani con un sottopelo molto denso, l'urgenza delle paure dipende dalle condizioni della loro conservazione: se vivono costantemente in un clima caldo e ventoso, è quasi impossibile evitare la comparsa di infiammazioni.

Video - Malattie della pelle nei cani

È importante! Nei maschi castrati in tenera età, il rischio di sviluppare acne "adulta" aumenta molte volte.

Nei cani di razza (bastardi e metis), anche a condizione di manutenzione stradale (in un canile o in una voliera), l'acne è estremamente rara.

Eziologia e sintomi di vari tipi di acne

Nonostante l'ampia quantità di ricerche scientifiche, non sono state stabilite le cause esatte delle eruzioni cutanee nei cani. In precedenza, i processi ormonali nel corpo dell'animale domestico avevano un ruolo di primo piano in questa materia, dal momento che questa teoria è confermata dalla frequenza di tali casi in giovane età, ma ora l'elenco dei potenziali catalizzatori si è espanso in modo significativo. Nella medicina veterinaria, l'acne non è considerata una malattia separata, quindi in pratica viene spesso considerata un sintomo concomitante di altri disturbi.

Fallimento dell'ormone

L'acne ormonale, come nella specie umana, si trova principalmente nei cuccioli e nei cani giovani. Durante il periodo di pubertà dinamica (5-12 mesi), il livello di testosterone attivo (diidrotestosterone) aumenta nel sangue, stimolando la riproduzione (proliferazione) delle cellule epidermiche e l'eccessiva produzione di secrezioni sebacee.

Il problema principale è che anche con un deflusso insufficiente di secrezione, le ghiandole continuano il loro lavoro, che porta alla formazione di ingorghi stradali densi nei canali (follicolari) dei capelli, costituiti da cellule epidermiche sottosviluppate, secrezioni grasse e microrganismi patogeni.

Adolescenza - regolazione ormonale temporale del corpo

Aiuto. L'aspetto dell'acne nei cani in età di transizione è un processo biologico completamente naturale. Nonostante alcuni inconvenienti, tali eruzioni cutanee non sono pericolose e non causano molto fastidio all'animale. Inoltre, al raggiungimento dell'acne di 1 anno, spesso passano da soli.

Come si manifesta: gonfiore non doloroso, aperto (punti neri) o comedoni chiusi (anguille bianche) si verificano nei luoghi di blocco, e anche, che è tipico per la forma lieve di infiammazione, separati rigonfiamenti rossi con contenuto purulento (pustole).

Reazione allergica cutanea (dermatite)

Attualmente, la dermatite nei cani non è un evento così raro, dal momento che giorno dopo giorno l'elenco dei potenziali allergeni viene aggiornato con nuovi elementi:

  • mangimi acquistati, specialmente secchi (sublimati) e ricchi di proteine ​​(ricchi di proteine);
  • elementi chimici (aromi, coloranti, stabilizzanti, ecc.), compresi i prodotti per la cura e la pulizia dell'animale;
  • particelle del corpo di insetti succhiasangue (pulci, zecche), i loro prodotti di scarto e sostanze riproducibili (veleno, saliva, enzimi);
  • componenti di farmaci, sia di origine artificiale che naturale;
  • temperatura (bruciature e congelamento) o esposizione diretta al sole (fotodermatite).

Le eruzioni cutanee combinate spesso si uniscono in un unico edema.

È importante! Gli allergeni più comuni per i cani nei prodotti alimentari sono l'amido (mais, patate), glutine (cereali e loro derivati), animale (agnello, manzo, pollo, pesce e uova) e proteine ​​vegetali (legumi, in particolare soia), lattosio e caseina ( latticini).

Le allergie possono svilupparsi in qualsiasi animale, indipendentemente dal grado di cura e dal luogo di detenzione. È una risposta inadeguata del sistema immunitario in risposta all'entrata di uno stimolo estraneo nel corpo. Negli individui sani queste sostanze vengono semplicemente rimosse dall'organismo e nelle persone allergiche viene attivato il processo di produzione di una quantità eccessiva del mediatore primario del tipo immediato, l'istamina, che causa l'infiammazione della pelle.

Video - Macchie rosse sullo stomaco dei cani

L'acne allergica è pericolosa in quanto colpisce non solo la parte superiore (epidermide), ma anche gli strati profondi della pelle (derma). Graffi e ferite che appaiono a causa di forti graffi incontrollati, aprono la strada a batteri patogeni e microrganismi, che spesso porta a complicazioni.

Come si manifesta: sotto l'azione dell'istamina, in aree aperte (dove c'è poca lana), compaiono una piccola eruzione cutanea, arrossamento, gonfiore, gonfiore tubercoli (papule), il cui aspetto è accompagnato da forte prurito e irritazione.

Malattie infettive e invasive

La comparsa di acne può essere un segno di malattie infettive o parassitarie molto gravi.

Scabbia invasiva (demodicosi)

Gli agenti causali della demodicosi, chiamati anche scabbia rossa, sono acari parassiti del tipo Demodex canis, che preferiscono depositarsi sotto la pelle, nelle ghiandole sebacee, sudoripare e nei follicoli piliferi.

Secondo le ultime ricerche veterinarie, i demodex fanno parte della normale microflora dei cani, tuttavia, sullo sfondo di bassa immunità, iniziano a mostrare un'attività eccessiva, che causa un sacco di problemi per l'animale.

Come si manifesta: il più delle volte si verifica negli animali domestici fino a 1 anno o più di 10 anni sotto forma di pustole rosa piene di pus, che sono accompagnate da calvizie e ispessimento eccessivo dello strato corneo dell'epidermide (ipercheratosi).

Tick ​​sottocutaneo - Demodex

Tigna (trichophytia)

Le eruzioni causano funghi filamentosi del genere Trychophiton e Microsporum: una volta sulla pelle, si depositano negli strati superficiali della pelle, dove si moltiplicano, interessando i follicoli piliferi. La lana in questi luoghi si spezza - da qui il nome "tigna". Inoltre, il processo di riproduzione è accompagnato da una reazione infiammatoria, che influisce sulla condizione della pelle e sulla salute del cane.

Come si manifesta: inizialmente, lo zoster ha un effetto sotto forma di piccoli brufoli arrotondati e prurito, e le zone focali calve diventano visibili solo con una forte diffusione del fungo in tutto il corpo.

Tipi infettivi e parassitari di infiammazione sono accompagnati da perdita di capelli.

pyoderma

Questo tipo di acne è attivato dai batteri patogeni stafilococchi ed è diviso in 3 gruppi basati sul patogeno identificato:

  • Staphyloderma - se infetto da stafilococco;
  • streptoderma - con l'introduzione di streptococco;
  • streptostaphyloderma - con lesioni miste di 2 tipi di cocchi.

Piodermite in un carlino

Alcuni piodermici non sono considerati una vera acne, ma una foruncolosi traumatica, perché in misura maggiore, la penetrazione dell'infezione è dovuta a disturbi meccanici dell'integrità della pelle (capelli "incarniti", distesi su un pavimento duro, attrito sui mobili).

Come si manifesta: le conseguenze dell'infezione sono spesso comedoni non dolorosi, papule, pustole e cisti, al posto delle quali si possono formare fistole senza trattamento.

Condizioni di detenzione antigieniche

Inoltre, la causa dell'acne è spesso la cura sbagliata per gli animali: il lavaggio irregolare, il mantenimento in ambienti umidi, scarsamente ventilati (gabbie, cabine), l'alimentazione da scodelle sporche, il dormire sulla lettiera non di lavaggio o, peggio ancora, la terra nuda.

Cattive condizioni - una delle cause più comuni di acne

Come si manifesta: di solito tale eruzione cutanea è un rossore multiplo, simile ai bambini brufolosi, o un grappolo di pustole bianche.

Aiuto. Ci sono anche diverse cause meno comuni di acne - disordini metabolici (metabolismo), carenze vitaminiche, diabete mellito, malattie gastrointestinali (colite e gastrite) e immunodeficienza.

Nonostante la lista piuttosto ampia di possibili cause di acne, molti esperti si riducono all'opinione unanime che condividono tutti un fattore ereditario (genetico).

Diagnosi della causa dell'acne

A causa del fatto che l'acne è facile da rilevare da sola a occhio nudo, l'esistenza stessa del problema non deve essere confermata da uno specialista. Tuttavia, al fine di determinare con precisione l'entità e la causa della lesione, è necessario sottoporsi a un complesso di misure diagnostiche:

  • Assunzione di anamnesi ed esame clinico - il medico riceve dall'ospite informazioni primarie sull'animale stesso (genere, età, salute generale) e il decorso della malattia (tempo, luogo di comparsa dell'eruzione, fattore scatenante, sintomi associati) e conduce un'analisi visiva della condizione del paziente quadrupede;
  • studio microscopico (batterioscopico) - assegnato per differenziare la diagnosi al fine di escludere / confermare la presenza di malattie pericolose mediante la valutazione citologica del biomateriale (impronta di raschiamento o striscio) dall'area dei focolai patologici;

Un animale con sospetta acne deve essere mostrato a uno specialista.

Aiuto. L'acne viene diagnosticata se uno striscio mostra un'alta concentrazione di microrganismi patogeni (PM) e condizionatamente patogeni (UPM) che contribuiscono alla formazione di infiammazioni purulente. L'imperfezione del metodo è che una bassa concentrazione o assenza di batteri non può essere considerata una base per negare la malattia, poiché è possibile che sia semplicemente nelle prime fasi dello sviluppo.

  • semina batteriologica (bacposev) - se un patogeno non può essere conosciuto con l'aiuto di una macchia dai siti colpiti, si cerca di identificarlo con le sue qualità intrinseche (morfologiche, tintorie, culturali, biochimiche, antigeniche e tossigeniche) attraverso la coltivazione pura in un mezzo nutritivo, ti permette di determinare la sua sensibilità agli antibiotici;
  • biopsia cutanea - è necessaria in caso di difficoltà nel determinare o chiarire il tipo di infezioni di origine virale, fungina o batterica. È usato relativamente raramente, perché Le caratteristiche tissutali (istologiche) della maggior parte dell'acne non differiscono nella tipicità, quindi l'analisi non può essere considerata una base a tutti gli effetti per la diagnosi.

L'acne viene diagnosticata se in uno striscio viene rilevata un'alta concentrazione di microrganismi patogeni (PM) e condizionatamente patogeni.

Vale la pena notare che questo approccio richiede un investimento finanziario abbastanza grande, competenze mediche speciali e la disponibilità di attrezzature di laboratorio. Pertanto, il complesso diagnostico completo è effettuato principalmente solo per cani di razze espositive costose in condizioni di grandi cliniche veterinarie. In altri casi, i medici letteralmente "a occhio" prescrivono diversi antibiotici per identificare la più efficace (terapia batterica empirica), che può portare a conseguenze negative significative.

Trattamento locale e sistemico dell'infiammazione

Il trattamento dell'acne nei cani ha lo scopo di eliminare qualsiasi fattore (infezioni, allergeni, lesioni) che contribuisce alla comparsa di eruzioni cutanee, prevenendone l'ulteriore diffusione negli strati più profondi della pelle, nonché alleviando o almeno alleggerendo significativamente i sintomi.

È importante! Spremere formazioni purulente è severamente proibito - può portare a infezioni secondarie, il che aggrava solo la situazione. Nel caso estremo, se la causa dell'infiammazione è "incarnita", i capelli o una scheggia, è accettabile utilizzare un normale nastro adesivo o pinzette per la rimozione.

Cura e igiene attenta del cane

I trattamenti dell'acqua sono parte integrante del trattamento dell'acne.

La cura principale per un cane durante il periodo di trattamento non è molto diversa dalle procedure standard - include solo alcuni punti aggiuntivi:

  1. Ridurre al minimo le lesioni e la spremitura della zona interessata, vale a dire, è necessario eliminare temporaneamente le passeggiate con un collare (museruola, imbracatura) e assicurarsi che il cane non si sfreghi sui mobili, non pettinare le ferite e non rotoli sul terreno.
  2. Se necessario, asciugare le parti del corpo sudate o schiacciate con salviette di carta usa e getta.
  3. Diverse volte al giorno (ogni 8-12 ore) pulire l'area interessata dalla crescita dei capelli con un tovagliolo inumidito con un liquido anti-batterico non aggressivo (senza alcol) o clorexidina da farmacia.
  4. Lavarsi i denti 2-3 volte al mese (particolarmente importante per i brufoli sul viso) o utilizzare un altro metodo di igiene orale (masticando "spazzole", bastoncini commestibili da tartaro, ecc.).
  5. Bagnate regolarmente il vostro animale domestico (1-2 volte a settimana) con uno shampoo antisettico speciale ("Doctor", "Peroxidem") con 2,5-5% di perossido di benzoile (se non è allergico!) O il 3-4% di clorexidina digluconato (Api San, Medical AVZ Elite, Doctor VIC).

È importante! Lo shampoo frequente è necessario solo durante il trattamento dell'acne. Un cane sano è abbastanza per fare il bagno non più di 2-3 volte l'anno, e l'abuso di questa procedura non porterà benefici, ma potrebbe anche danneggiare l'animale, perché i detersivi eliminano lo strato protettivo naturale.

Prestare particolare attenzione alla balneazione: il tempo di funzionamento dei componenti medicinali è limitato solo dal periodo in cui l'animale è in uno stato di sapone, quindi è necessario assicurarsi che lo shampoo abbia il tempo di influenzare sia lo strato corneo che gli strati più profondi della pelle. Per fare questo, applicare il detersivo almeno 2 volte e durante la seconda insaponatura si mantiene una piccola pausa (da 5 a 15 minuti) prima di risciacquare.

Lavarsi con acqua pulita richiede un'attenzione speciale, perché È molto importante rimuovere completamente lo shampoo residuo. Altrimenti, le particelle di sostanze aggressive possono portare a un aumento di irritazione, secchezza e desquamazione, e se il cane gonfia l'agente, può portare a gravi intossicazioni.

Cambiamento nella dieta (dieta)

Mantenendo l'equilibrio delle sostanze nutritive - un pegno di sana digestione e forte immunità

Molte persone, cercando di proteggere il loro animale da allergie, commettono un enorme errore - escludono tutti gli alimenti contenenti proteine ​​dalla dieta del cane. È assolutamente impossibile farlo: con la mancanza di proteine, la crescita si ferma, la massa muscolare diminuisce e diminuisce l'immunità.

In un menu equilibrato di un cane sano, gli alimenti proteici, in particolare gli ingredienti a base di carne, dovrebbero occupare il 66,5-70% circa. Tale indicatore è abbastanza difficile da fornire solo a scapito della "cucina casalinga", quindi si consiglia di dare all'animale cibo appositamente selezionato ("Go Natural Holistic Fit", "Orijen Adult", "Grandorf Duck" Potato Adult All Breeds ").

Famose marche di cibo per cani hanno sempre un righello ipoallergenico.

A volte, in situazioni non presidiate, è sufficiente scegliere il cibo giusto in modo che i sintomi sgradevoli scompaiano da soli entro 2-3 settimane.

Terapia farmacologica della malattia

L'assunzione di farmaci è una procedura piuttosto spiacevole, ma a volte non si può farne a meno.

I farmaci vengono utilizzati se le misure precedenti non sono sufficienti: la malattia progredisce o compaiono nuove aree di danno.

La base del trattamento sintomatico delle eruzioni cutanee negli animali è la terapia locale (topica). Il suo chiaro vantaggio è l'applicazione diretta del farmaco sulla zona interessata, che garantisce un impatto minimo dei componenti pericolosi sul corpo nel suo insieme. Gli svantaggi possono essere la mancanza di efficacia e la comparsa di irritazione locale, che è causata sia dagli ingredienti attivi che dalla base stessa o dai riempitivi.

Tabella. Trattamento dell'acne locale nei cani

Altri Articoli Sulle Tipologie Di Acne